Home / Attualità / Standing ovation per Celestino tessuti: identità e fashion, sale gremite a palazzo Ferrajoli

Standing ovation per Celestino tessuti: identità e fashion, sale gremite a palazzo Ferrajoli

CELESTINO TessutiCELESTINO TessutiCELESTINO Tessuti       Standing ovation per le collezioni moda CELESTINO Tessuti firmate dall’art director calabrese Claudio GRECO. Sale gremite a Palazzo FERRAJOLI, suggestiva e prestigiosa location di Piazza Colonna, nel cuore politico-istituzionale della Capitale. Che ieri, giovedì 25, ha ospitato l’evento nei suoi tre salotti, stregando ed emozionando il parterre d’eccezione. In passerella identità, creatività, storia ed eccellenza Made in Italy.

Un omaggio al Sud e alle sue migliori esperienze imprenditoriali. Questo, il messaggio  con il quale ha aperto la serata la speaker e giornalista Antonella FRENO.

Home, Summer e Haute Couture. Dagli asciugamani ai tovagliati, dai teli e le borse mare, ai caftani, fino agli abiti da sera e da cocktail, tutti realizzati in pregiata fibra naturale, interamente disegnati in trama.

STANDING OVATION PER CELESTINO TESSUTI

CELESTINO TessutiCELESTINO TessutiCELESTINO TessutiCELESTINO Tessuti Caterina CELESTINO, portavoce dell’azienda, ha fatto il pieno di complimenti ed apprezzamenti. Le preziose collezioni hanno, infatti, vestito i corpi dei modelli e delle indossatrici, ipnotizzando, al loro passaggio, per i disegni e la texture, l’attenzione dei presenti. L’ideale passerella allestita lungo i tre salotti di Palazzo FERRAJOLI è stata impreziosita anche dal passaggio dell’abito indossato dalla celebre attrice statunitense Ava GARDNER negli anni ’60. Realizzato da CELESTINO e confezionato dalla giovane Micol FONTANA.

All’evento erano presenti diverse personalità di spicco del mondo della moda. Giornalisti, fashion blogger, rappresentanti del mondo della magistratura, vip. Tra gli altri anche Demetrio NACCARI CARLIZZI Presidente della Fondazione Calabresi nel mondo, Manuela IATÌ di SKY TG 24. Le attrici Natalie CALDONAZZO e Patrizia PELLEGRINO, Nico D’ASCOLA Presidente della commissione giustizia al Senato, ed il famoso coreografo Ricky BONAVITA.

SALE GREMITE A PALAZZO FERRAJOLI

CELESTINO TessutiCELESTINO TessutiCELESTINO TessutiCELESTINO TessutiHanno sfilato diversi abiti bon ton sui quali sono riprodotti alcuni degli antichi e affascinanti disegni. Espressione delle identità sovrapposte della plurisecolare storia Calabrese, la cui rivisitazione grafica e stilistica affidata a Ilaria LO MONACO e Paolo RIZZUTI. Rappresenta oggi il valore aggiunto, creativo, culturale e di fashion dell’intera Collezione CELESTINO.
Dal Kritès (l’immagine del giudice bizantino) al Toro Cozzante di Sybaris, dalla pianta di Liquirizia (tra i più noti marcatori identitari di Rossano nel mondo.) Alla Spiga (tra le simbologie presenti nella tessitura tradizionale) alla Cicogna bianca. Icona mitologica e filosofica della fertilità e della riconoscenza dei figli verso i genitori, oggi presente soltanto nella Sibaritide (ed in Australia) e divenuta logo della stessa Azienda.

Diversi gli omaggi identitari che nel corso della serata d’eccezione sono stati tributati alla storia. Al prestigio ma anche al futuro della CELESTINO Tessuti con sedi a LORICA, ROSSANO e (prossima riapertura) a ROMA, a Largo APPIO CLAUDIO. – Tra questi il ciondolo con la Cicogna bianca, divenuto icona dell’Azienda. Realizzato ad hoc dal famoso Maestro Orafo di Crotone Michele AFFIDATO e la speciale coreografia dell’evento. Pantomima dell’evoluzione aziendale e generazionale, affidata al famoso ballerino e coreografo rossanese Giovanni SCURA. – Trucco e parrucco sono stati curati da a Francesco VIVACQUA (Art of Air) di Rossano. All’evento ha fatto seguito anche un momento legato all’enogastronomia identitaria con la rinomata Casearia Silana MORRONE di Rossano. La pluripremiata Cantina SENATORE Vini di Cirò con Raffaele SENATORE e la plurisecolare esperienza familiare ed imprenditoriale degli AMARELLI. Fabbrica e Museo Storico della Liquirizia pura più famosa al mondo. 

Commenta

commenti