Home / Attualità / Lo staff di Ecoross nelle scuole primaria e dell’infanzia

Lo staff di Ecoross nelle scuole primaria e dell’infanzia

ECOROSSLo staff di Ecoross con i piccoli “ambasciatori dell’ambiente” pronti a svolgere il proprio ruolo all’interno delle famiglie e tra i conoscenti. Per divulgare le sane abitudini e le buone pratiche da adottare per una corretta differenziazione dei rifiuti all’insegna del rispetto per l’ambiente.

È con entusiasmo, attenzione e tanta buona volontà che gli alunni delle scuole primaria e dell’infanzia. Seguono il percorso didattico messo a punto da Ecoross per l’anno scolastico in corso, con l’obiettivo di infondere.

Partendo proprio dai più piccoli, i principi e le basi per lo sviluppo di una sana coscienza ambientale.

“Raccontare per imparare a non sprecare, a recuperare e a riciclare”. E’ il titolo della campagna di informazione e sensibilizzazione. Portata avanti anche nei Comuni di Rossano, Scalea e San Demetrio Corone nell’ambito del progetto “Più differenziata.

ùUniti nel separare”, in collaborazione con le rispettive Amministrazioni comunali. 

LO STEFF DI ECOROSS

Un progetto articolato in percorsi teorici e attività pratiche. Tra loro complementari, effettuato dalla operatrice Aldina Provenza e dallo staff dell’azienda. Un modo nuovo di educare e infondere adeguate conoscenze ai più piccoli, stimolando la loro curiosità e la loro voglia di apprendere anche attraverso il gioco.

Su questo ha lavorato lo staff di Ecoross, ideando e realizzando giochi e materiali didattici ad hoc. In grado di catturare l’interesse dei bambini, approfondendo il tema della raccolta differenziata e puntando sulle buone pratiche per salvaguardare l’ambiente che ci circonda.

«Partiamo dai più piccoli – afferma l’assessore all’Ambiente del Comune di Rossano, Giovanni De Simone. Presente alla prima lezione rivolta alle scuole dell’infanzia presso l’Opera sociale Madre Isabella De Rosis. – Perché teniamo al nostro ambiente e loro sono le generazioni che si apprestano a vivere e a governare il territorio.

Ritengo che l’intera progettualità didattica portata avanti da Ecoross. Sia davvero efficace per far comprendere le buone pratiche ambientali ai bambini, che saranno poi i protagonisti del nostro futuro».

«Entrare nelle scuole – dichiara l’assessore con delega all’Ambiente del Comune di San Demetrio Corone, Damiano Cadicamo.

SCUOLE PRIMARIA E DELL’INFANZIA

Anch’egli presente alle lezioni rivolte alle scuole primarie e dell’infanzia del centro arbëreshe. – E’ doveroso se come Amministrazione comunale, insieme a Ecoross, vogliamo davvero far capire l’importanza dell’ecologia e della raccolta differenziata dei rifiuti.

Il Comune di San Demetrio già dal 2012 ha scommesso sulla differenziata porta a porta riuscendo. Grazie al prezioso supporto dei cittadini, a raggiungere percentuali importanti e “virtuose”».

Gli itinerari sono strutturati in maniera tale da interessare e motivare gli alunni. Stimolandone, la capacità di collaborazione, di osservazione, di riflessione, ma anche le capacità creative. A testimonianza dell’efficacia del percorso didattico, incentrato pure sul riciclo e sull’intera filiera dei rifiuti.

 Gli elaborati realizzati dagli alunni della scuola primaria, che hanno evidenziato come si possa. E si debba, dare una nuova vita ai rifiuti differenziabili, limitando gli sprechi e adottando stili di vita virtuosi.

Commenta

commenti