Home / Breaking News / SS177, Scarcello: Provincia acceleri i lavori

SS177, Scarcello: Provincia acceleri i lavori

ss177​Infrastrutture e mobilità, il consigliere provinciale di Rossano Vincenzo Scarcello accende i riflettori sui disagi derivanti dalla chiusura della SS177. E lo fa nel corso dell’ultimo consiglio provinciale, esortando l’Ente Provincia ad accelerare l’iter di messa in sicurezza. “Il progetto già c’è. Bisogna individuare subito le risorse. E indire la gara per l’affidamento dei lavori di ripristino della viabilità. Prima che passi una seconda estate da quando quell’arteria fondamentale è stata chiusa”. Rivolgendosi in particolare al Presidente Franco Iacucci, Scarcello ha sottolineato la necessità non più rinviabile di intervenire in tempi celeri. In particolare con la riapertura della galleria che permette un collegamento più veloce e comodo. Soprattutto per gli autobus turistici, da Rossano Scalo alla Città Alta attraverso il Traforo.

“Sono diverse e importanti le azioni di promozione turistica e culturale messe in campo dall’Amministrazione Comunale guidata da Stefano Mascaro. Tutte finalizzate a promuovere, in particolare modo, la massima fruizione del centro storico e del suo patrimonio identitario. A partire dal Codex Purpureus, patrimonio Unesco dell’Umanità. E lasciano prevedere, proprio in vista dell’estate, un afflusso di turisti considerevole. Quello che si vuole evitare è che residenti ed ospiti vengano ulteriormente penalizzati dall’attuale viabilità. Che porta ancora le intollerabili cicatrici dell’alluvione dell’agosto 2015. Anche in vista dell’avviato rapporto di gemellaggio culturale con la Città di Matera – Capitale Europea della Cultura 2019

 SS177, IACUCCI PRESTO A ROSSANO PER UN SOPRALLUOGO

Il percorso alternativo a quella galleria può forse continuare a funzionare in situazioni normali e di traffico ordinario. Sicuramente non in concomitanza di eventi che, come si sta già verificando, ne aumentano la portata. Costringendo gli automobilisti a pericolose file chilometriche causate dalla presenza attuale di un semaforo. Il progetto esiste già. Quello che si chiede è di accelerare l’iter procedurale ed arrivare all’affidamento dei lavori in tempi brevi.

L’intervento del consigliere comunale e provinciale, già Presidente del Consiglio comunale cittadino, fa seguito al primo sopralluogo che i tecnici della Provincia, sollecitati dallo stesso Scarcello e dal sindaco Mascaro, avevano effettuato sul territorio nei mesi scorsi e di cui era stato edotto lo stesso Presidente Iacucci. Il quale, così come dallo stesso annunciato, effettuerà presto un secondo sopralluogo per verificare direttamente tutte le criticità, non solo in termini di viabilità ma relative anche al patrimonio scolastico, già sollecitate ed evidenziate e che restano di competenza provinciale

Commenta

commenti