Home / Attualità / SS106, venerdì riaprono le gallerie di Montegiordano

SS106, venerdì riaprono le gallerie di Montegiordano

Torna a “velocizzarsi” il tratto della ionica dopo gli interventi di manutenzione straordinaria sugli impianti tecnologici

Riapriranno il prossimo venerdì 17 luglio le tre gallerie lungo statale 106 all’altezza di Montegiordano, giusto in tempo per l’atteso (si spera, considerata l’emergenza Covid-19) grande esodo di turisti, da e verso la Calabria. Proprio sabato 18, infatti, riapre Odissea 2000, il più grande parco acquatico del Meridione, che ogni anno ospita migliaia di visitatori provenienti anche dalla Basilicata e dalla Puglia e che per giungere a Corigliano-Rossano hanno come via d’accesso obbligata proprio la Statale 106.

Al momento i tre tunnel che bypassano il centro abitato di Montegiordano, nell’alto Jonio, sono chiuse per interventi che rientrano nella manutenzione ricorrente degli impianti di illuminazione, ventilazione, semaforici e SOS e tecnologici lungo tutta le rete stradale.

Nel dettaglio, per consentire i lavori lungo la SS106 Var di Montegiordano, fino al 17 luglio è in vigore, sia  la chiusura dal km 0,000 al km 3,400 (con uscita obbligatoria al km 405,850 in corrispondenza dello svincolo di Montegiordano nord e rientro in carreggiata al km 402, 680 all’altezza dello svincolo di Baia Bella di Roseto Capo Spulico), sia la carreggiata di valle della S.S. 106var, (con uscita obbligatoria al km 403, 323 in corrispondenza dello svincolo di Montegiordano e rientro in carreggiata al km 405,850 all’altezza dello svincolo di Montegiordano nord). Chiusure che hanno creato non pochi disagi considerato che il traffico veicolare è stato dirottato lungo il vecchio tracciato della statale che attraversa, appunto, il centro abitato montegiordanese.

Ma così come avvenuto per alcuni ultimi importanti lavori che Anas ha effettuato lungo la rete stradale ionica anche in questo caso i disagi dovrebbero essere limitati nel tempo.


Commenta

commenti