Home / Attualità / A spasso per Cassano con la cocaina in barba alle disposizioni restrittive: arrestato dai carabinieri.

A spasso per Cassano con la cocaina in barba alle disposizioni restrittive: arrestato dai carabinieri.

I Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Corigliano Calabro hanno arrestato nella giornata di ieri un 54enne di Cassano all’Ionio per il reato detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio

Nello specifico i militari della Tenenza di Cassano all’Ionio durante un servizio perlustrativo del territorio fermavano in Via Ponte Nuovo un’utilitaria ed esattamente una Peugeot 106 che sfrecciava ad alta velocità. All’interno del veicolo vi era un cassanese, il quale non appena i militari gli chiedevano la patente di guida e la documentazione relativa al veicolo, iniziava a tremare ed avere un atteggiamento ansioso. Tale circostanze, aggiunte al fatto che lo stesso non aveva alcun giustificato motivo per trovarsi fuori, spingevano i militari ad approfondire la situazione ed effettuare una perquisizione veicolare e personale.

In effetti durante le attività di polizia giudiziaria, l’uomo vistosi ormai alle strette, tirava fuori dalle tasche del proprio giubbotto due contenitori di plastica a forma di ovetto, contenenti all’interno un totale di ben 28 involucri termo-sigillati. Un campione della sostanza ivi contenuta veniva sottoposta ad accertamenti qualitativi con reagenti chimici e risultava essere stupefacente del tipo cocaina, per un peso complessivo di oltre 14 grammi.

La perquisizione veicolare, invece, permetteva di rinvenire diverso materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente. Tutto ciò che era stato trovato e che faceva acclarare come la sostanza fosse destinata ad un futuro spaccio e non ad un uso esclusivamente personale, veniva sottoposto a sequestro penale. Per F.A. scattavano, d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, le manette e dovrà rispondere del reato di illecita detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio, oltre che venire sanzionato per le violazioni in materia di Covid-19.


Commenta

commenti