Home / Attualità / Premio al sindaco di Matera, il plauso di Mario Caligiuri

Premio al sindaco di Matera, il plauso di Mario Caligiuri

Matera appartiene a tutti. E dobbiamo utilizzare questa opportunità per costruire il nostro futuro

materaDichiarazioni del già assessore regionale Mario Caligiuri sul riconoscimento attribuito al sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri “per avere contribuito in modo determinante a trasformare quella che negli anni Cinquanta veniva considerata la vergogna d’Italia in un’occasione straordinaria per tutto questo nostro Sud grande e magnifico. In un mondo in cui tutto scorre nelle galassie delle informazioni crescenti, l’identità e la memoria diventano sempre più necessarie. Però assai trascurate. Pertanto quello che accade oggi a Cirò è davvero singolare perché viene ricordato il valore autentico della cultura come sviluppo.

MATERA CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019 appartiene a tutti. E dobbiamo utilizzare questa opportunità per costruire il nostro futuro; valorizzando le tante potenzialità meridionali che rimangono spesso allo stato nascente. Appunto per questo, da Assessore alla Cultura della Regione Calabria, avevo promosso un’intesa con il Comune di MATERA in vista delle manifestazioni del 2019. E prima ancora, proprio per ricordare le gemme di CIRÒ, avevo promosso la legge regionale con la quale è stata istituita il 21 marzo di ogni anno la GIORNATA REGIONALE DEL CALENDARIO dedicata ad AloysiusLILIUS. Avevo non a caso finanziato il progetto per risarcire la figura di Giano LACINIO, il frate minorita coevo e corrispondente di LILIO; che si era riproposto, quasi come i Santi Alberto Magno e Tommaso d’Aquino, di coniugare il Verbo del cristianesimo con le trasmutazioni dell’alchimia, la scienza delle scienze.

CALIGIURI: CIROTANO TERRITORIO CARO AGLI DEI

Circostanze che, attraverso l’eccellente impegno di comunicazione strategica e marketing territoriale messo in campo in questi anni anche per CIRÒ da Lenin MONTESANTO ho sottolineato con mie numerose venute nella CITTÀ DEL VINO E DEL CALENDARIO; tra le quali anche, nel settembre del 2012, con Roberto GIACOBBO, in occasione della straordinaria esperienza di CALABRIA JONES; dove migliaia di giovani studenti delle scuole medie della nostra regione sono diventati gli scopritori della grande bellezza della nostra terra. E tra le mete privilegiate non poteva mancare il territorio ed il terroir magico e misterioso del Cirotano. Un territorio caro agli dei e alla vite, a chi si interroga sul Tempo e a chi si sofferma sulle magie dell’universo


Commenta

commenti