Home / Attualità / Simona Izzo innamorata della Calabria

Simona Izzo innamorata della Calabria

simona izzo«Non lascerò mai più questa terra, che ho scoperto essere bellissima. E mi auguro di fare un film più specifico sulle sue bellezze». A dirlo la regista Simona Izzo. Che a Cosenza ha presentato il suo ultimo lavoro dal titolo “Lasciami per sempre”, finanziato dalla Regione Calabria. Una commedia corale con al centro i rapporti sentimentali e familiari. Liberamente ispirata al libro “Baciami per sempre. Diario di una famiglia allargata” e distribuito in quasi 160 copie da Notorius Pictures. Le scene in esterna sono state girate sullo splendido mare dell’Alto Jonio cosentino. Tra Roseto Capo Spulico, Rossano (Tenuta Ciminata Greco e Palazzo Greco) e Villapiana. «Qui ho trovato persone splendide – ha commentato l’attrice e regista -. E mi sono innamorata perdutamente della Calabria.

SIMONA IZZO: IN CALABRIA NON MI SENTO SOLA

Mi spiace che non c’è con me Ricky, che purtroppo ha dovuto raggiungere la mamma a Nizza perché non sta bene. Ma non mi sento sola perché dentro di me c’è il cast che mi ha accompagnato e il calore di voi calabresi». Nel cinema Citrigno di Cosenza Simona Izzo ha incontrato il pubblico e poi ha partecipato alla visione della pellicola. «Siamo lieti di presentare il film di Simona Izzo – ha detto il presidente della Calabria Film Commission Giuseppe Citrigno -. Una commedia di grande attualità. Il magnifico mare di Roseto Capo Spulico, il suo suggestivo Castello, la Tenuta Ciminata Greco a Rossano e i paesaggi di Villapiana fanno da sfondo a una storia che appassionerà il pubblico.

Grazie all’incontro con Giorgio Ferrero siamo riusciti a portare in Calabria un’importante produzione cinematografica. Gli amministratori locali hanno accolto favorevolmente questo progetto, così come gli imprenditori del territorio. Un film che promuove la nostra terra dalle potenzialità cinematografiche infinite. Fortemente voluto dal presidente della Regione, Mario Oliverio, e grazie alla sua sensibilità abbiamo sostenuto questa operazione in un momento determinante per il rilancio del cinema in Calabria e la rinascita della Film Commission». «Un primo passo importante – ha concluso Citrigno – per ripartire con il piede giusto e rilanciare il cineturismo come settore strategico per la nostra terra».

Fonte: Corriere della Calabria


Commenta

commenti