Home / Breaking News / Siinardi: commissione d’accesso non stupisce nessuno

Siinardi: commissione d’accesso non stupisce nessuno

siinardiLa Commissione d’accesso inviata a Corigliano non stupisce praticamente nessuno. E’ l’esordio della nota stampa dell’ex assessore al bilancio Claudio Gaspare Siinardi. Che etichetta come” evento gravissimo l’arrivo dei commissari prefettizi in Comune. Senza contare la circostanza per cui l’Amministrazione Geraci risulti essere la seconda amministrazione consecutiva a ricevere visite di “cortesia” di tale genere. E l’odierno Sindaco Geraci dovrebbe ricordarselo bene. Posto che, nel corso della visita della precedente Commissione, svolgeva il ruolo di Consigliere Comunale. Ebbene, contrariamente a quanto ”qualcuno” voglia far credere, la Commissione d’accesso non è stata di certo inviata dalla Prefettura a Palazzo Garopoli per prendere un thè.

SIINARDI: SCONCERTANTE ASSENZA DI DIBATTITO POLITICO

La Commissione d’accesso indaga qui. Ed indaga ora. E quello che desta davvero scalpore non è tanto il silenzio dell’Amministrazione Geraci. Del tutto plausibile e, anzi, perlomeno auspicabile. Visto che, il solo arrivo della Commissione d’accesso a Palazzo Garopoli, avrebbe posto definitivamente, la parola “fine” su di una delle pagine politiche più tristi della storia del Comune. Piuttosto è sconcertante notare l’ennesima ed assoluta assenza dal dibattito politico cittadino. Eppure, che ci crediate o meno, molti di questi “protagonisti” dell’attuale consiglio comunale, di maggioranza o opposizione che siano, non esiteranno nemmeno per un attimo a ricandidarsi. Non si capisce bene sulla base di quali “risultati” conseguiti.

Se l’”Esecutivo” Geraci avesse pensato ad affrontare i reali problemi della Città piuttosto che pensare di volere scorrere improbabili graduatorie, a restaurare cineproiettori, a organizzare sfilate di Miss Italia e a offrire buffets, ci ritroveremmo, forse, a questo punto? Io non credo. Che i Consiglieri Comunali di maggioranza ed opposizione abbiano forse in mente di dimettersi in massa? Che il Sindaco Geraci abbia forse in mente di fare un passo indietro? Non credo proprio. Tutt’altro. In questi giorni ho avuto anche modo di incontrare per puro caso un consigliere. Al quale ho rappresentato l’eventualità di dimettersi, con un gesto di responsabilità.

SCIOGLIMENTO CONSIGLIO UNA TRAGEDIA? PUO’ DARSI

Questo consigliere, per tutta risposta, è arrivato addirittura a domandarmi come mai non fossi io a dimetterm. Come se il sottoscritto, allo stato attuale, svolgesse il ruolo di consigliere comunale. Ma è normale che a reggere le sorti della nostra Città ci siano stati e ci siano consiglieri del genere? E’ davvero questo quello che si “merita” la nostra Città? Ma è uno scherzo o è proprio tutto vero?La Commissione d’accesso potrebbe anche decretare lo scioglimento del Consiglio Comunale. Sarebbe una tragedia? Può darsi. Oppure sarebbe la prima vera lezione di educazione civica per quella buona fetta di popolazione Coriglianese che non ha ancora imparato a votare. Nonostante tutto.

Commenta

commenti