Home / Attualità / Sicurezza stradale, nuovo concorso

Sicurezza stradale, nuovo concorso

sicurezza stradaleSicurezza stradale, sensibilizzare le nuove generazioni verso il rispetto del codice della strada. Guidare responsabilmente è un atto dovuto e bisogna essere consapevoli che, con un comportamento sbagliato, non si mette a rischio solo la propria vita ma anche quella degli altri. La sicurezza e l’educazione stradale restano una sfida pedagogica, per raggiungere gli obiettivi bisogna partire dai più giovani, coinvolgendo soprattutto il mondo della scuola”.
Mario Smurra membro dell’assembla Provinciale dell’Unione per la Difesa dei Consumatori (U.Di.Con) di Cosenza e Ferruccio Colamaria responsabile U.Di.Con. della provincia di Cosenza invitano “le scuole secondarie di secondo grado del territorio a partecipare al concorso SAFETY ON THE ROAD presentato nei giorni scorsi, a circa 400 ospiti nell’Auditorium Antonianum, a Roma, in occasione del 4° convegno nazionale sulla sicurezza stradale: direzione obbligatoria.

SICUREZZA STRADALE, CONCORSO DENSTINATO ALLE SCUOLE SECONDARIE DI TUTTA ITALIA

Il concorso è destinato alle classi 3° 4° e 5° delle scuole secondarie di II° grado di tutta Italia. Il miglior video verrà valutato da una commissione giudicatrice presieduta dall’attrice Mariagrazia Cucinotta, riceverà una borsa di studio pari mille euro. Le diverse iniziative per la sicurezza stradale – continuano Smurra e Colamaria – sono occasioni di crescita che i giovani devono cogliere. Ringrazio la Dirigente dei Licei Classico e Scientifico Adriana Grispo e gli insegnanti – concludono – che hanno aderito e sostenuto fin da subito l’iniziativa, permettendo a molti alunni di partecipare all’evento a Roma. Al convegno oltre al Presidente Nazionale U.Di.Con. Denis NESCI, Ferruccio COLAMARIA, all’avvocato Edoardo PISANO delegato Nazionale U.Di.Con. era presente una nutrita delegazione di alunni degli istituti superiori cittadini (Liceo Scientifico, Classico, Artistico e Linguistico)”.

Fonte: La Provincia di Cosenza

Commenta

commenti

Inline
Inline