Home / Attualità / Sicurezza stradale, Mascaro sollecita la Provincia

Sicurezza stradale, Mascaro sollecita la Provincia

sicurezza stradaleIl sindaco di Rossano Stefano Mascaro denuncia l’immobilità della Provincia di Cosenza sulla questione della sicurezza stradale. In una nota stampa diffusa oggi, 2 novembre, punta il dito contro l’ente che, a 15 mesi dall’alluvione del 12 agosto scorso, non ha ancora portato a termine alcun intervento di messa in sicurezza delle strade cittadini “I lavori non sono più prorogabili – si legge nella nota -. La priorità è tutelare l’incolumità dei cittadini.
Nonostante i diversi solleciti inoltrati dagli uffici comunali, gli interventi – su quelle che si presentano come delle vere e proprie emergenze – tardano ad arrivare.

SICUREZZA STRADALE, LE EMERGENZE

Sulla Strada Provinciale 250, nel tratto che dallo scalo porta al centro storico, persistono ancora reti contenitive e dissuasori posizionati ai lati delle strade, in prossimità delle zone rese critiche da quelle abbondanti precipitazioni.
Identica situazione si registra sulla stessa strada provinciale, nel tratto Rossano centro – S. Maria delle Grazie – Colagnati. Qui, come altrove, il manto stradale continua a presentare crepe e avvallamenti. Che, specie nei tratti poco illuminati, rappresentano un serio pericolo per chi, quotidianamente, tra residenti e proprietari di appezzamenti terrieri, percorrono quest’arteria.

Sulla strada che porta in Contrada Piragineti, la Strada Provinciale 253, percorsa anche da TIR e mezzi pesanti, la carreggiata risulta compromessa da frane e smottamenti. Il pericolo è rappresentato, in questo caso, dalla presenza di svincoli e dalla scarsa visibilità.
Sulla Strada Provinciale 188, nel tratto Rossano – Sila, i segni sono ancora più evidenti. Pareti in lamiera divelte dalla forza dell’acqua e del fango, in stato di precarietà e carreggiate ridotte.

Commenti