Home / In Evidenza / Siclari (FI): il Governo dimentica il sud

Siclari (FI): il Governo dimentica il sud

siclariMarco Siclari, senatore di Forza Italia, sottolinea come nella bozza del documento di bilancio il Sud sia stato totalmente trascurato. “Ci si è infatti dimenticati di inserire il vincolo di spesa del 34% per gli investimenti per il Meridione. Sulla spesa di bilancio è certificata l’assenza del Sud e questo non può essere tollerato. Parliamo della parte più sofferente del Paese che ha, però, il potenziale per rilanciare tutta l’Italia. Non può esistere un paese forte in Europa senza un Sud forte. E se il Governo non investe in queste regioni sta scegliendo scientemente di frenare la crescita del Paese. Fino a oggi la spesa di investimenti al Sud è stata inferiore al resto del paese con il 29% rispetto al 34% e, in più, comprendeva anche i fondi europei che normalmente sono esclusi da questa percentuale.

SICLARI: DIMOSTRATA LA VOLONTA’ DI NON INVESTIRE

Questo mette in evidenza la volontà di questo Governo di non investire al Sud dimostrando di non aver cambiato nulla. Altro che Governo del cambiamento, è una vergogna. A loro basta venire in Calabria a fare passerelle consegnando carrozze di treni di 30 anni fa a dire che vogliono rilanciare e aiutare il Meridione, nonché sponsorizzare il reddito di povertà non di dignità perché daranno al massimo 138 euro. Un bluff che presto scopriranno sulla loro pelle anche i cittadini. Non basta andare a promettere la chiusura dell’Ilva e poi fare l’opposto, andare in Sicilia e promettere opere di rilancio, salvo poi non prevedere alcun investimento così come in Campania, Umbria, Basilicata, Molise e la Sardegna”, ha concluso il senatore azzurro.


Commenta

commenti