Home / Attualità / Sibari e la Costa dei Tre Miti: rendiamo accessibili identità e bellezza

Sibari e la Costa dei Tre Miti: rendiamo accessibili identità e bellezza

La Magna Graecia è sempre stata terra di accoglienza e di ospitalità, è importante che questi caratteri identitari vengano trasmessi in maniera più accessibile possibile, affinché la cultura possa essere, non solo di nicchia, ma possa essere consapevolezza comune a tutti. Impadroniamoci dell’idea di bellezza. – Il gap infrastrutturale non sia un alibi, lavoriamo in rete tutti per migliorare i servizi. il faro che deve ispirare ogni iniziativa è l’identità.

È quanto hanno dichiarato gli assessori alla Città della Cultura e della Solidarietà, Donatella Novellis e alla Città Europea Tiziano Caudullo intervenendo ieri (venerdì 20) all’evento di presentazione del progetto Sibari e la Costa dei Tre Miti. Italo Ulisse e Federico, diritto alla bellezza ed al turismo per tutti. Itinerari turistici accessibili, interculturali ed interreligiosi.

L’evento, promosso dall’Amministrazione Comunale di Trebisacce è stato ospitato nella Sala degli Specchi del Castello Ducale. Tra gli altri interventi anche quello dei Sindaco Rocca Imperiale Giuseppe Ranù e l’assessore alla cultura di Cassano Jonio Annamaria Bianchi.

La proposta prevede la creazione della prima destinazione turistica accessibile, interculturale ed interreligiosa del Mediterraneo e della Magna Grecia, che possa essere di riferimento come offerta turistica di prossimità e complementare all’offerta di Matera Capitale della Cultura Europea 2019.


 

Commenta

commenti