Home / Breaking News / Senato, è “calabrese” la presidente Casellati

Senato, è “calabrese” la presidente Casellati

senatoClasse 1946, berlusconiana di ferro e della prima ora, già componente del Consiglio Superiore della Magistratura. Maria Elisabetta Alberti Casellati, rieletta nelle ultime elezioni a Palazzo Madama, è la nuova presidente del Senato (è anche la prima donna a ricoprire la carica). Un nome condiviso anche da M5S e Lega dopo il passo indietro di Paolo Romani. Un nome che ha un legame con la Calabria. Svelato, soprattutto, dal cognome. La senatrice, infatti, è connessa al Reggino per via della parentela con la famiglia Alberti, dinastia di marchesi con base a Pentedattilo. Pare che Casellati, nata a Rovigo 71 anni fa, frequenti ancora la Calabria per le vacanze.

Il suo curriculum politico è tutto inscritto nel cerchio berlusconiana.
 Eletta per la prima volta senatrice nel 1994 con Forza Italia, da 24 anni – salvo uno stop nel 1996 – è sempre stata rieletta in ogni tornata elettorale, fino alle dimissioni per incompatibilità con il ruolo nel Csm nel settembre 2014. Avvocato e docente universitario, nata a Rovigo e residente a Padova, Casellati ha aderito a Forza Italia fin dalla sua fondazione. Per il partito del Cavaliere è stata componente del Collegio nazionale dei probiviri, dirigente nazionale del Dipartimento sanità di Forza Italia e vice dirigente nazionale dei dipartimenti di Forza Italia. Nelle passate legislature, la senatrice ha ricoperto per Forza Italia il ruolo di segretario della Presidenza del Senato dal 21 marzo 2013 al 25 settembre 2014.

SENATO, IL CURRICULUM POLITICO

È stata membro della giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari dal 7 maggio 2013 al 25 settembre 2014; membro della 1° Commissione permanente (Affari Costituzionali) dal 7 maggio 2013 al 12 marzo 2014; membro della 2° Commissione permanente (Giustizia) dal 12 marzo 2014 al 25 settembre 2014; e ancora membro del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa dal 24 luglio 2013 al 25 settembre 2014. Il 15 settembre 2014 è stata infine eletta dal Parlamento membro del Consiglio Superiore della Magistratura in quota Forza Italia, dimettendosi quindi dalla carica di senatrice. Lo scorso 22 marzo, a seguito della nuova elezione al Senato, Elisabetta Casellati ha lasciato l’incarico al Csm per tornare a Palazzo Madama.

È iscritta all’Ordine avvocati di Padova e vive nella città del Santo, dove ha iniziato la sua attività politica, e dove risiedono il marito e la figlia Ludovica, l’altro figlio Alvise è invece direttore d’orchestra e viaggia molto all’estero.

Fonte: Corriere della Calabria

Commenta

commenti