Home / Attualità / Scuole, sarà una riapertura difficile e ancora… con i banchi doppi

Scuole, sarà una riapertura difficile e ancora… con i banchi doppi

Nonostante il rinvio dell’inizio dell’anno scolastico a Corigliano-Rossano molte scuole sono ancora sprovviste del materiale didattico anti-covid

Malgrado l’apertura delle scuole sia stata rimandata dal 24 al 28 settembre, dunque in coda nel territorio calabrese non vi sono ancora certezze in merito al rispetto delle linee guida anti-covid 19 (decreto ministeriale emanato dal M.I.U.R il 26 giugno) almeno per quanto riguarda alcune scuole.


L’amministrazione, pur non avendo responsabilità dirette sulla consegna del materiale didattico, ha dichiarato di aver affrontato una “sfida enorme” per la riapertura in sicurezza delle scuole, attraverso l’adeguamento di quasi 60 aule presso tutti gli istituti comprensivi (Don Bosco, Erodoto, Guidi, Tieri e Leonetti).
Il tutto attraverso i 520 mila euro dei fondi PON di cui l’amministrazione ha potuto beneficiare. Rimangono però dubbi e perplessità non da poco, come quelli che riguardano i banchi singoli previsti per le scuole primarie dalle norme anti-covid 19 i quali ad oggi, nel fine settimana che precede la riapertura non sarebbero ancora arrivati nel plesso di Via Nizza dell’I.C. Leonetti di Schiavonea, scuola che ospita una grande popolazione di alunni della primaria e che pertanto desta preoccupazione nelle famiglie e in tutto il personale scuola.
A quanto pare in assenza dei banchi singoli previsti dalle norme anti-covid 19 in questo istituto verranno riutilizzati i tradizionali banchi doppi, starà poi alle insegnanti della primaria gestire la cosa in attesa dei nuovi banchi e soprattutto tranquillizare le famiglie in merito.
di Francesco Viteritti

Commenta

commenti