Home / Attualità / Scuola Trebisacce, assegnate le borse di studio

Scuola Trebisacce, assegnate le borse di studio

scuoleScuola, assegnate le Borse di Studio relative alla IX Edizione del Premio “Sofia Castagnaro” organizzato dall’Accademia Musicale “Gustav Mahler” di Trebisacce diretta dal Maestro Francesco Martino. Tre i vincitori sui sette studenti che erano stati selezionati dalla Giuria: Gabriele Zicari (pianoforte), per la Categoria B, con un punteggio di 100/100 che si è aggiudicato la somma di 500 euro e Mattia Genovese (percussioni) e Pietro Odoguardi (pianoforte) per la Categoria A, vincitori ex equo con una votazione di 98/100, che si sono divisi la somma di 500 euro.
Il Premio è diventato ormai un appuntamento culturale davvero esemplare nel panorama nazionale. E’ intitolato alla giovane Sofia Castagnaro deceduta a soli 13 anni i cui organi, generosamente donati dai genitori Franco Castagnaro e Donatella Salerno, permettono a ben 6 persone di continuare a vivere.

Ed è destinato agli studenti delle Scuole Superiori distintisi nel corso dell’anno scolastico per il successo negli studi e per il profitto nello studio della musica. Si tratta perciò di un concorso a cadenza annuale che si caratterizza per la sua spiccata finalità formativa e non competitiva, rivolta a stimolare i giovani a dedicarsi alla musica e allo studio come strumenti privilegiati per una crescita personale e sociale sana e lontana dagli stereotipi negativi di cui purtroppo è ricca la società contemporanea.

SCUOLA, BORSA DI STUDIO PER RICORDARE UNA FIGLIA CHE ECCELLEVA IN CAMPO SCOLASTICO

Franco Castagnaro e Donatella Salerno, genitori di Sofia residenti a Castrovillari, con questa Borsa di Studio vogliono ricordare la propria figlia che eccelleva sia in campo scolastico che in quello musicale e che aveva un innato senso di altruismo e di generosità verso il prossimo tanto da coltivare sin da piccola il sogno di diventare medico per andare ad aiutare i bambini bisognosi in Africa. «Nel rivolgere un elogio a tutti i partecipanti e ai docenti che preparano in maniera eccellente questi giovani talenti – ha dichiarato soddisfatto il M.° Francesco Martino – voglio ringraziare l’Avv. Castagnaro e la sua Signora per la loro generosità, non tanto economica quanto di animo». A testimonianza della loro generosità, per tutta la manifestazione è stata presente in sala una ragazza che, grazie agli organi di Sofia Castagnaro, conduce una vita normale.

Fonte: La Provincia di Cosenza

Commenti
Inline
Inline