Home / Attualità / Scuola infanzia, no a sospensione iscrizioni

Scuola infanzia, no a sospensione iscrizioni

scuola infanzia Scuola infanzia, una scelta unilaterale che non tiene conto del grande danno che produrrebbe al borgo di Mandatoriccio. E dei disagi che i cittadini sarebbero costretti ad affrontare per fruire del sacrosanto diritto all’istruzione”.  Così il sindaco Angelo Donnici commenta la decisione annunciata dal dirigente scolastico dell’Istituto Omnicomprensivo Statale di Mandatoriccio Angelo Serafino Parrotta di sospendere le iscrizioni per l’anno scolastico 2017/2018 per la Scuola dell’Infanzia del borgo alla Marina. Il primo cittadino ha già contattato il dirigente scolastico. Che si è detto disponibile ad un incontro e ad un confronto già nella prossima settimana. Intanto la presa di posizione ci preoccupa.

SCUOLA INFANZIA, SOSPENSIONE ISCRIZIONI CONDANNA ALL’ISOLAMENTO

“Non la possiamo ritenere giustificabile per diversi motivi. Mancano motivazioni fondate e sostenibili per interrompere il servizio importante e prezioso, garantito fino ad oggi. Cancellando questa opportunità scolastica si rischierà soltanto di favorire il già inarrestabile spopolamento del centro storico. Condannando all’isolamento definitivo il nostro territorio. Già ingiustamente privato di infrastrutture, presidi di giustizia e sanità. Nella nota del dirigente scolastico – prosegue – è annunciata anche la riduzione dell’orario prolungato delle scuole Medie. Queste scelte limiterebbero solo il diritto all’istruzione. D’altronde, esse non terrebbero conto dei grandi sacrifici che l’Amministrazione Comunale sta compiendo da anni. Proprio per cercare di offrire servizi sul territorio.

Tra questi, la realizzazione di un asilo nido all’avanguardia che sarà inaugurato nella prossima primavera. Siamo sicuri – conclude il sindaco Donnici – che la vicenda si risolverà il prima possibile nel migliore dei modi”.

Commenta

commenti