Home / Attualità / Scuola, Corigliano. Corso su droni, fotogrammetria digitale

Scuola, Corigliano. Corso su droni, fotogrammetria digitale

Scuola.All’Istituto N.Green, Falcone e Borsellino di Corigliano, corso per professionisti, studenti e appassionati

scuolaNuove prospettive e frontiere per una formazione sempre più all’avanguardia di docenti, studenti e professionisti. L’utilizzo di droni, strumenti a pilotaggio remoto, e il loro impiego in svariate discipline sono le tematiche al centro del corso di formazione ideato dall’Istituto di Istruzione Superiore “N. Green-Falcone e Borsellino” di Corigliano Calabro.L’iniziativa, che si terrà nelle prossime settimane, si inquadra nell’ambito di una programmazione globale, attenta alla evoluzione della tecnologia e mirata ad una offerta, didattica e professionale, sempre al passo con i tempi. Grazie alla collaborazione con la Racurs di Mosca e con il leader Eurobit dell’ing. Filippo Campolo, l’istituto scolastico diretto dall’ing. Alfonso Costanza si prepara ad ospitare il primo corso di formazione teorica e pratica di fotogrammetria digitale. Il corso, che coinvolgerà anche vari ordini professionali, prevede il rilievo e la rappresentazione del territorio e dell’ambiente con i droni, attraverso l’uso di immagini aeree, terrestri e Sapr.L’Istituto intende favorire l’acquisizione di nuove tecnologie e dare nuove opportunità per futuri sbocchi professionali ed occupazionali nelle discipline che attengono la conoscenza, il controllo e la tutela del territorio e dell’ambiente, mettendo a disposizione strumenti e tecniche di elaborazione moderne. Il corso è finalizzato alla formazione dei docenti dell’istituto, degli studenti del secondo biennio e quinto anno, di professionisti (geometri, ingegneri, architetti, periti, geologi, etc) nonché all’orientamento degli studenti iscritti ai diversi corsi tecnici.Poiché la domanda di abilità e competenze di livello superiore nel 2020 si prevede crescerà ulteriormente, l’Istituto, in linea con le direttive ministeriali, vuole innalzare gli standard di qualità e il livello dei risultati di apprendimento per rispondere adeguatamente al bisogno di competenze e consentire ai giovani di inserirsi con successo nel mondo del lavoro.L’obiettivo principale è riuscire a formare quelle figure professionali che nei prossimi anni rivestiranno sicuramente un ruolo significativo, con interessanti prospettive di lavoro in vari ambiti e settori, di cui già oggi vi è una forte richiesta da parte del mercato: il pilota di droni; l’esperto di rilievi fotogrammetrici.

Commenti