Home / Attualità / Scuola: continua lo scarica barile del Governo. In Italia priorità alla Serie A

Scuola: continua lo scarica barile del Governo. In Italia priorità alla Serie A

L’Associazione Otto Torri sullo Jonio continua con la sua campagna di selezione dell’informazione. Oggi il contributo di Corrado Zunino di Repubblica

Anche sulla Scuola il Governo gioca allo scarica barile. Dopo medici, presidenti di regioni, sindaci, direttori di banca e titolari di azienda e piccoli esercenti, ora tocca ai presidi trasformare 34 pagine di belle parole in fatti concreti. Acquistare materiale per la sanificazione e termoscanner, identificare ed attrezzare aree verdi e spazi di decompressione, smaltire i rifiuti speciali, lanciare gare per l’edilizia interna e gli arredi, acquistare software, tablet ed hardware.

Tutto questo andrà fatto in 3 mesi, dai sindaci, con i valorosi arditi del personale ATA e la potenza di fuoco di 34 mila euro per istituto. Il ruolo del Governo? Come per la gestione dell’emergenza sanitaria, del sostegno alle imprese e della fase2, dare indicazioni e suggerimenti. Mentre in tutta Europa (persino in Inghilterra dove il lockdown è iniziato con grande ritardo) la Scuola è stata la prima cosa a riaprire, nel Paese dei ciucci al governo la priorità è il campionato di serie A. E dopo mesi di lezioni fai da te, a settembre, io speriamo che me la cavo!


Commenta

commenti