Home / Breaking News / Scossa di 6.8 nello Jonio. Rientrato allarme tsunami per la Calabria

Scossa di 6.8 nello Jonio. Rientrato allarme tsunami per la Calabria

ScossaUn violentissimo terremoto è stato avvertito alle 0.54 sulla costa occidentale del Peloponneso, in Grecia, 38 chilometri a sud dell’isola di Zante. L’istituto nazionale di vulcanologia ha rilevato una magnitudo di 6.8 a profondità di dieci chilometri. La scossa, molto forte, è stata avvertita anche nel meridione, e soprattutto nella Sicilia orientale, in Calabria e in Puglia.

FORTE SCOSSA E ALLERTA TSUNAMI, RIENTRATO L’ALLARME 

Il Centro Allerta Tsunami dell’Ingv ha diramato il messaggio di ‘Fine Allerta’ dopo avere verificato che le variazioni del livello del mare sono tornate ai livelli di prima del terremoto in Grecia,

In nottata infatti per le coste di Calabria, Basilicata, Puglia, Sicilia (Ionio) l’allerta era arancio con possibili variazioni del livello del mare inferiori a 1 metro. Si consigliava di stare lontani da coste e spiagge». Questo l’alert dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.


Commenta

commenti