Home / Territorio / Amendolara / Scontro sulla vecchia 106 jonica, imperversa con le falsità l’avvoltoio del 3° Megalotto

Scontro sulla vecchia 106 jonica, imperversa con le falsità l’avvoltoio del 3° Megalotto

ss-106-megalotto-3Ieri si è verificato uno scontro tra una Mercedes ed uno scuolabus con dei bambini a bordo. Ci sono stati dei feriti.
Dopo pochi minuti l’avvoltoio del 3° megalotto diramava articoli sulla pericolosità del tratto della “nuova 106” Roseto Sibari, malgrado l’incidente sia avvenuto sulla “vecchia 106” all’altezza dei “giardini” di Trebisacce. Vale a dire un tratto che è stato affiancato dalla già ammodernata “nuova 106”.
Questo individuo, che gode di tutto il mio più profondo disprezzo, continua a fomentare la realizzazione del 3° megalotto Anas dichiarandone la pericolosità, malgrado sia il tratto meno pericoloso di tutta la 106 Jonica.
Per far questo non esita a dichiarare il falso, sperando così che i lavori del 3° megalotto possano foraggiare tutti quelli in attesa di mazzette.
Un’opera dal costo stratosferico, che distruggerebbe i pianori marini tra Amendolara e Trebisacce, e passerebbe sopra le preziose vestigia della Sybaris arcaica.
Fino a quando la Calabria ed i Calabresi non si scrolleranno di dosso queste zecche che continuano a succhiare il sangue di questa affascinante regione, tutto il territorio non riuscirà a decollare per lo sviluppo culturale ed ambientale che merita.

Maurizio Silenzi Viselli

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*