Home / Attualità / “Schegge d’inquietudine”, inaugurata la mostra del pittore Umberto Romano

“Schegge d’inquietudine”, inaugurata la mostra del pittore Umberto Romano

Mostra 31-07-16_Un momentoE’ stata inaugurata nella Scuola d’Arte di Milena Crupi la mostra dal titolo Schegge d’inquietudinedel poliedrico artista Umberto Romano. Scrittore e pittore calabrese, dotato di una grande sensibilità per le problematiche che coinvolgono i popoli senza terra, da molti anni dedica la maggior parte del suo lavoro alla loro conoscenza, cui ha dedicato numerosi libri, saggi e articoli pubblicati su riviste nazionali ed internazionali e adesso una intera collezione di quadri tanto che una sua opera a Dicembre 2015, raffigurante “Lo sbarco dei disperati”, è stata scelta come cartolina simbolo della manifestazione internazionale di IOM sulla migrazione nella città di Washington.
Molte le autorità del mondo politico e culturale presenti all’evento.
Tra queste ricordiamo l’assessore alla Cultura Serena Flotta che nell’esprimere un grande apprezzamento per l’iniziativa promossa dal maestro e critico d’arte Milena Crupi la quale,  nel manifestare l’interesse delle Istituzioni per questo genere di manifestazioni, ha aggiunto che sono importanti in quanto, grazie alla cultura e dunque alle arti visive, dobbiamo cercare di consegnare ai giovani “un posto migliore di quello che abbiamo trovato”.
Presente anche il consigliere regionale Giuseppe Graziano che, traendo spunto dalle opere di Romano, ispirate agli ultimi e agli invisibili ha ricordato i recenti sbarchi presso il porto di Corigliano. Presente l’assessore alle politiche sociali Avv. Angela Stella che ha elogiato l’iniziativa portata avanti che dimostra come anche nella nostra terra ci siano sensibilità e umanità che fanno della diversità la ricchezza di un popolo.

La poetessa Anna Lauria ha letto una poesia di Umberto Romano e il Direttore del Centro studi Musicali Pino Campana ha dato la sua adesione a future collaborazioni di carattere multiculturale.
La mostra è stata curata dal noto maestro d’arte Milena Crupi che non solo l’ha ospitata nei propri locali ma, nella sua critica, ne ha sottolineato l’alto valore espressivo e capacità tecniche di rara fattura
La mostra rimarrà aperta e liberamente visitabile fino al 13 agosto presso la scuola d’arte di  Milena Crupi a Rossano in via Margherita angolo Via Normanni.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*