Home / Breaking News / Saracena, un arresto per furto di legna

Saracena, un arresto per furto di legna

Carabinieri Forestale di San Sosti e Montalto hanno tratto in arresto un quarantacinquenne di Lungro, A.G. per furto di legna nel territorio di Saracena. L’operazione è stata eseguita durante un controllo del territorio finalizzato alla prevenzione dei reati ambientali. L’uomo è stato fermato nel centro abitato di Lungro a bordo della sua autovettura; che ha attirato l’attenzione della pattuglia in quanto carica di legname.  Al controllo il soggetto ha indicato ai militari  di aver provveduto al taglio del materiale legnoso nelle montagne circostanti; senza alcuna autorizzazione e senza nemmeno conoscere la proprietà all’interno del quale aveva effettuato il taglio.

SARACENA, RUBATA LEGNA DI FAGGIO PER CIRCA 10 QUINTALI

Pertanto accompagnati dallo stesso si è individuato il luogo del taglio avvenuto in località Palmenta del Comune di Saracena; area questa ricadente nel perimetro del Parco Nazionale del Pollino. Si è quindi provveduto alla comparazione delle ceppaie recise che sono risultate essere della stessa specie di quelle all’interno dell’autovettura; e cioè legna di faggio per circa 10 quintali. Si è pertanto tratto in arresto l’uomo per furto aggravato di legna. Il Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Castrovillari ha convalidato l’arresto e ne ha disposto la rimessa in libertà in ottemperanza al disposto dell’art. 121

Commenta

commenti