Home / Attualità / Sanità: Rapani invita Mascaro a sollecitare Oliverio

Sanità: Rapani invita Mascaro a sollecitare Oliverio

Sanità nel territorio. Sanità che non esiste. Diritto alla salute non pervenuto. Mario Oliverio dove sei? «È passato un anno esatto. Esattamente dal luglio scorso stiamo chiedendo una visita del presidente della Regione, Mario Oliverio, in città, in Consiglio comunale, per disquisire con lui di uno dei grandi temi e grandi problemi che attanagliano questo territorio: la sanità». È quanto afferma Ernesto Rapani, coordinatore regionale e capogruppo consiliare di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale. «In queste ultime settimane se ne sta facendo un gran parlare dell’argomento – prosegue – per via di un atto aziendale presentato dal diggì Mauro e cancellato dal commissario regionale alla Sanità, Scura. Un atto vergognoso, utile solo a creare zizzania fra Corigliano e Rossano, che ancora oggi vorrebbe trasferire alcuni reparti da un polo all’altro di un unico Spoke, così come lo considera la regione, come si trattasse di una partita di ping pong».

SUCCESSI ELETTORALI DI OLIVERIO FIGLI ANCHE DI QUESTA TERRA

«In attesa dell’ormai famigerato Ospedale della Sibaritide – prosegue Ernesto Rapani – al quale, purtroppo, quasi nessuno crede più, chiediamo ad alta voce che il servizio sanitario da erogare in questo territorio, sia degno di tal nome. Questa è una terra già fin troppo mortificata, alla faccia di altre zone della Calabria visitate dal governatore che promette a destra e a manca riaperture, come a Trebisacce e Cetraro, inaugura reparti come a Crotone, ma non degna della ben che minima considerazione Corigliano e Rossano da più di un anno, tranne poi consumare le suole delle scarpe nella Piana di Sibari solo alla vigilia delle campagne elettorali». Rapani rammenta al presidente della Regione che i suoi successi elettorali «sono figli anche di questa terra. Si ricordi di noi, non solo nel bene, ma anche nel male. Ecco perché – avanza il coordinare regionale di Fdi-An – mi appello al sindaco di Rossano, espressione anche del Pd, di far leva sul “suo” governatore. Stefano Mascaro, quindi, chieda e pretenda un incontro con Oliverio, senza aspettare quella nomina di commissario che difficilmente arriverà».

RAPANI: AL FIANCO DI MASCARO IN EVENTUALE PROTESTA SERIA DEL TERRITORIO

Il capogruppo consiliare del partito della Meloni, nell’annunciare una grande manifestazione di sensibilizzazione sul tema che coinvolga tutto il territorio, infine invita il sindaco Mascaro a «intentare una protesta seria se Oliverio dovesse rispondere picche per l’ennesima volta. Qualora dovesse accadere, saremo al fianco del primo cittadino in qualunque azione volesse intraprendere al fine di tutelare gli esclusivi interessi di questa terra. Mascaro bussi anche alla porta del delegato di Oliverio alla Sanità, se serve. Quel Pacenza, espressione di questo territorio, che pur non avendo né competenze, né titoli specifici, gode di un incarico di carattere politico per essere un supporter di Oliverio». «Mascaro non perda più tempo, si muova – termina Ernesto Rapani – l’efficienza di una struttura sanitaria è la prima cosa che chiedono i tour operator, i cittadini che ricorrono a cure mediche devono essere trattati dignitosamente e non da accampati così come purtroppo avviene ancora oggi all’interno del pronto soccorso, nonostante siano da tempo ultimati i lavori di ristrutturazione dei locali».

(fonte: comunicato stampa Ernesto Rapani)

Commenta

commenti