Home / Attualità / Sanità, Greco: basta scelte calate dall’alto

Sanità, Greco: basta scelte calate dall’alto

Il sindaco di Cariati Filomena Greco dice basta alle decisioni assunte a tavolino che penalizzano i territori in materia sanitaria

sanitàAll’indomani di un incontro tenutosi a Catanzaro con la commissione sanità dell’Anci Calabria – alla presenza del Presidente Gianluca Callipo – il sindaco di Cariati Filomena Greco si esprimono a rappresentanza di tutto il bacino territoriale. Che con l’ingiusta chiusura dell’ospedale COSENTINO è stato privato di un presidio indispensabile. “Per troppo tempo in CALABRIA i sindaci e quindi i territori sono stati tenuti completamente al di fuori dalle principali politiche sanitarie che in questi ultimi 20 anni hanno radicalmente cambiato la geografia dei presidi ospedalieri e, purtroppo, in molti casi, messo in discussione, se non azzerato, il diritto a ricevere cure sanitarie. Sulle comunità sono state calate scelte dall’alto che non hanno tenuto in nessuna considerazione la reale fotografia delle esigenze delle popolazioni locali e del gap infrastrutturale. Soprattutto di quello di collegamento tra costa ed entroterra.

Il dover subire impassibili da parte dei territori decisioni assunte a tavolino, spesso dettate da obiettivi di risparmio  mai raggiunti, è passata quasi come una iattura inevitabile in una fase di progressiva diminuzione del potere delle autonomie locali. Contribuire a cambiare questa mentalità e questo approccio viziato nel rapporto tra istituzioni diverse rappresenta un impegno condiviso da un numero sempre maggiore di sindaci. Che non sono più disposti soltanto ad abbassare la testa. Soprattutto quando si tratta di dover garantire i diritti fondamentali dei cittadini.

Sanità, la commissione dell’Anci uno strumento di confronto importante 

La commissione rappresenta  uno strumento di pianificazione e confronto importante – sottolinea la GRECO -; che consente non solo di conoscere le specifiche competenze dei sindaci rispetto ad una materia così critica e delicata, ma anche di incidere, attraverso la propria partecipazione, sul miglioramento delle condizioni sanitaria e sociale del territorio.  La riapertura dell’ospedale COSENTINO continuerà a rappresentare la bussola dell’impegno che assicureremo e garantiremo in seno alla commissione.

Commenta

commenti