Home / Attualità / Sanità Calabria, Eugenio Gaudio è il nuovo commissario. Strada disponibile «per dare una mano»

Sanità Calabria, Eugenio Gaudio è il nuovo commissario. Strada disponibile «per dare una mano»

Il Consiglio dei Ministri ha deciso: sarà il manager di Mendicino (Cs) il nuovo timoniere dell’ufficio commissariale. Vince la linea PD

Eugenio Gaudio, nuovo commissario della Sanità in Calabria

Eugenio Gaudio, 64 anni, ex rettore della Sapienza è lui il nuovo commissario alla Sanità della Calabria. Lo ha deciso pochi minuti fa il Consiglio dei Ministri dopo un parto sofferto e non certo privo di polemiche. Vince la linea del Partito Democratico ma anche quella del premier Conte che, a quanto pare, aveva palesato interessi per il manager e universitario di Mendicino, piccolo centro alle porte di Cosenza.

Tutto da rifare, invece, per il Movimento 5 Stelle che aveva puntato tutto sulla carta Gino Strada. Anche se il fondatore di Emergency Gino Strada ha confermato la disponibilità a far parte della squadra, anche con una delega speciale, per fronteggiare le criticità dell’attuale emergenza sanitaria. «Due nomi autorevoli che possono aiutare la sanità calabrese a ripartire», affermano fonti di Paoalzzo Chigi riportate dal Corriere della Calabria. È la conclusione di una giornata che si è aperta con l’annuncio del probabile addio di Zuccatelli ed è proseguita con le voci sulle nomine che, via via, diventavano certezze. Gaudio, consulente del ministero dell’Università con un ricco curriculum scientifico, è una scelta caldeggiata in modo particolare dal Partito democratico ma ha incontrato il favore del premier Giuseppe Conte.


Commenta

commenti