Home / Breaking News / Sanità Calabria: 428 nuove assunzioni. Un primario e un medico a Corigliano

Sanità Calabria: 428 nuove assunzioni. Un primario e un medico a Corigliano

Assunzioni, quindi boccata d’ossigeno, per le Asp calabresi: lo ha deciso la Regione Calabria. Per la Sibaritide solo il nuovo primario e un medico in pediatria a Corigliano. Dopo le turbolenze di fine anno, una delle certezze per la sanità calabrese è che Massimo Scura resterà commissario almeno fino all’insediamento del nuovo governo. Palazzo Alemanni, dunque, continua a lavorare e ha sfornato un decreto (l’ennesimo) per una nuova iniezione di personale nelle Asp e negli ospedali. È il quarto atto firmato dall’inizio del 2018 e autorizza 428 nuove assunzioni a tempo indeterminato. Non sarà l’unico, secondo fonti vicine al commissario. Ma vediamo di cosa si tratta. Il documento dà il via libera all’assunzione di 7 primari, 82 dirigenti medici, 37 ostetriche, 69 infermieri e 233 operatori socio-sanitari. Ma arriveranno nuovi ingressi: infatti non sono state ancora prese in esame alcune specialità quali ad esempio l’ortopedia e la chirurgia, per le quali è stata richiesta dal commissario Scura più volte la convocazione del tavolo dedicato al decreto ministeriale 70/2015 che riguarda l’organizzazione ospedaliera.

GRANDE ABBONDANZA DI ASSUNZIONI PER COSENZA, REGGIO, CATANZARO

Suddivise per azienda le autorizzazioni riguardano, per l’ospedale Annunziata di Cosenza, i tre primari di anatomia patologica, ematologia, rianimazione, e 13 medici: uno specialista in anatomia patologica, due in chirurgia vascolare, uno in odontoiatria, tre in terapia intensiva, due in terapia del dolore, uno in neonatologia, due in anestesia e uno per il laboratorio d’analisi. E ancora, 10 infermieri e 40 Oss. Per il Pugliese-Ciaccio di Catanzaro sono stati autorizzati un primario per il laboratorio di analisi e 10 medici: uno specialista in anatomia patologica, due in chirurgia vascolare per il reparto da poco attivato, uno in ematologia per il presidio Ciaccio, due in terapia intensiva, tre in neonatologia per le reti Sten (trasporto neonatale in emergenza) e Stam (trasporto materno assistito in emergenza) e uno per il laboratorio d’analisi. Via libera anche a 8 ostetriche, 12 infermieri e 33 Oss. Il policlinico Mater Domini potrà assumere sei medici: uno specialista in anatomia patologica, uno in chirurgia maxillo facciale, uno in terapia intensiva, due in anestesia e uno in laboratorio d’analisi. Previsti anche tre infermieri e 10 Oss. Per i Riuniti di Reggio ci sono un primario per terapia intensiva e 19 medici: uno in anatomia patologica, uno in chirurgia vascolare, due in ematologia, sei in pediatria per incrementare l’organico del dipartimento materno-infantile, tre in terapia intensiva, uno in rianimazione cardiochirurgica, due per il centro unico regionale trapianti, uno per la terapia del dolore, un neonatologo e uno specialista in microbiologia. Autorizzati inoltre 16 ostetriche, 18 infermieri e 40 Oss.

PER LA SIBARITIDE IL PRIMARIO E UN MEDICO IN PEDIATRIA

ospedale spokePer l’Asp di Cosenza sono previsti un primario in pediatria all’ospedale di Corigliano e 8 medici: tre a Castrovillari, in anatomia patologica, pediatria e laboratorio d’analisi; uno in terapia intensiva a Paola; tre anestesisti per il pronto soccorso di Praia a Mare e un pediatra a Corigliano. Saranno assunti anche 5 ostetriche e 10 infermieri. Per l’Asp di Crotone via libera a 5 medici: un chirurgo vascolare, 2 in terapia intensiva, uno in neonatologia e uno per il laboratorio d’analisi. Saranno assunti inoltre 2 ostetriche, 6 infermieri e 21 Oss. Per le strutture ospedaliere dell’Asp di Catanzaro sono previsti 8 medici: all’ospedale di Lamezia sono destinati due pediatri, due medici in terapia intensiva e un neonatologo; a quello di Soverato due pediatri e un anestesista.

fonte corriere della calabria

Commenta

commenti