Home / Attualità / Sabato la presentazione della squadra.Intervistato nuovo portiere

Sabato la presentazione della squadra.Intervistato nuovo portiere

ze-gatoSabato prossimo l’Odissea 2000 si presenta ai suoi tifosi, l’appuntamento è al PalaEventi alle ore 17,00. Per l’occasione la società gialloblù ha organizzato un’amichevole di prestigio contro la Edil Legno Matera, squadra di serie A2, alla quale vanno i ringraziamenti per la cortese disponibilità.
Quella contro il Matera è l’ultima amichevole prima dell’esordio in campionato, un test importante per saggiare le condizioni della formazione guidata da Sapinho. Su questo, e su altri temi, abbiamo sentito uno dei nuovi arrivati in casa gialloblù, il giovane portiere portoghese Tiago Filipe Ferreira Fernandes, detto Zé Gato.
“Posso dire che siamo a buon punto, stiamo lavorando intensamente sia sul piano atletico sia su quello tattico, specialmente noi nuovi dobbiamo assimilare al meglio i dettami di mister Sapinho. Per l’inizio del torneo saremo pronti. Purtroppo, io non potrò essere in campo nel derby di Corigliano perché devo scontare una giornata di squalifica rimediata nella scorsa stagione”.
Zé Gato arriva a Rossano dopo un’annata straordinaria sia dal punto di vista personale che a livello di squadra. Gli abbiamo chiesto cosa l’ha convinto a cambiare maglia.
“Sulla scelta ha influito enormemente la serietà del presidente Luigi Marino, che ha voluto fortemente che io venissi a giocare nella sua squadra. Conoscevo l’Odissea 2000, ma, non la realtà che c’è dentro questa società e, devo dire che da quello che sto vedendo, ho preso la decisione giusta. A Viterbo abbiamo stravinto il campionato di C1 con sei giornate di anticipo, però, alla fine, c’è stata qualcosa che non mi è andata giù, allora ho deciso di cambiare aria. Volevo vivere un’altra situazione, ma, continuando la scalata naturale verso la serie B e il progetto di Luigi Marino mi ha pienamente convinto. Sono molto contento della decisione perché, oltre ad una grande società, ho trovato un gruppo davvero fantastico dove mi trovo a meraviglia. Siamo come una famiglia, questo è quello che sognavo e che finora si sta realizzando”.
Sugli obiettivi il portiere lusitano non si pone limiti, nonostante sia consapevole della difficoltà del girone.
“Quando nel mese di maggio mi sono accordato con l’Odissea 2000 l’obiettivo era di lottare per vincere il campionato. Poi, alla chiusura del calcio mercato, abbiamo visto che nel nostro raggruppamento c’è una squadra super favorita, la Maritime Augusta, che ha costruito un roster da serie A. Per quanto mi riguarda cambia poco perché l’obiettivo resta lo stesso, se si può realizzarlo direttamente bene, altrimenti ci proveremo attraverso i play off. Penso che abbiamo una squadra che possa dare filo da torcere a qualunque avversario. In Coppa Italia siamo la squadra detentrice del titolo e vogliamo difenderlo, anche se sarà molto difficile per l’agguerrita concorrenza. Ovviamente, questa è solo teoria, vedremo alla fine quale sarà il verdetto del campo. Approfitto di questa intervista per chiedere ai rossanesi di venire sabato a vedere la presentazione della squadra e, poi, di seguirci per tutta la stagione, vogliamo che il pubblico diventi il sesto giocatore in campo”.

Commenti