Home / In Evidenza / S.S. 106: incontro dei sindaci sul III Megalotto

S.S. 106: incontro dei sindaci sul III Megalotto

Si è da poco concluso a Castrovillari il summit tra i sindaci interessati al III Megalotto della nuova Strada Stale 106

MEGALOTTOIl sindaco di Trebisacce, Franco Mundo, ha incontrato, presso il Comune di Castrovillari, insieme agli altri colleghi sindaci del territorio interessati al III Megalotto della Nuova SS 106, i referenti dell’ANAS e l’Assessore Regionale alle Infrastrutture Roberto Musmanno, per discutere in merito alle opere compensative derivanti dai lavori della Nuova S.S. 106, ammontanti ad oltre 14 milioni di euro, più altri 14 che saranno utilizzati per rendere più fruibile il Parco Archeologico di Sibari.

“Prima di procedere  – ha dichiarato il sindaco Franco Mundo – a qualsiasi ragionamento relativo alla natura e all’entità delle opere compensative, c’è un passaggio da esplicitare: la visione e presa d’atto del progetto esecutivo della nuova arteria stradale che includerà anche le opere compensative.  Per tanto, pur apprezzando e ringraziando l’Assessore Musmanno e l’Arch. Magarò, Capo Progetto dell’Anas, per la loro proposta di sfruttare tale opportunità realizzando una sola opera, nello specifico una pista ciclabile che attraversi tutto il territorio, riteniamo, in comune accordo con tutte le altre realtà cittadine, che tali fondi debbano andare ad incidere in maniera diretta sulle dinamiche dei singoli comuni, in base alle singole esigenze collegate alla stessa arteria stradale. Ma in che modo questa opportunità debba essere concretizzata lo si potrà stabilire solo ed esclusivamente dopo la definizione e condivisione del progetto esecutivo. Nei prossimi giorni, organizzeremo un incontro con i referenti istituzionali di tutto il territorio interessato dal passaggio della Nuova 106, per discutere questo tema, e per confrontarci su un’opera che si appresta a cambiare le dinamiche proprie della rete autostradale di tutta la Calabria e l’aspetto urbanistico dei comuni. Continueremo a lavorare per la realizzazione di quest’opera, di importanza fondamentale per tutto il territorio, certi che la costruzione di una tale arteria stradale avrà una ricaduta occupazionale e turistica di fondamentale valenza”.

L’appuntamento è ora per il 21 marzo, data prevista per un altro incontro con l’Assessore Regionale Musmanno, finalizzato a cercare, attraverso una sintesi, di stabilire modalità e termini delle opere compensative.


 

Commenta

commenti