Home / Attualità / Rsa di Caloveto, indetta gara d’appalto

Rsa di Caloveto, indetta gara d’appalto

rsa di calovetoIl Direttore Generale dell’ASP di Cosenza, Raffaele Mauro, ha indetto la gara per l’affidamento della gestione della residenza sanitaria assistenziale RSA, per n.60 posti letti, sita nel Comune di Caloveto. Lo comunica con soddisfazione – attraverso una nota stampa – il sindaco Umberto Mazza. “Con questo atto, tanto atteso, si pone fine alla ingiusta diatriba che di fatto ha tenuto chiusa la RSA di Caloveto per oltre due anni.
Il provvedimento si inquadra nella politica di riorganizzazione della rete territoriale della Sanità. E finalizzata a favorire le aree maggiormente penalizzate attraverso il riequilibrio dell’offerta in relazione alle strutture esistenti.
Un territorio che per diverso tempo è stato dimenticato, finalmente pare stia ottenendo la giusta attenzione da parte della Regione Calabria. Basti pensare anche alla recente messa in cantiere dell’Ospedale unico della Sibaritide.

RSA DI CALOVETO UNICA FONTE DI REDDITO

La struttura di proprietà dell’ASP, negli anni di suo funzionamento ha saputo offrire un ottimo servizio per le prestazioni erogate ed ha rappresentato l’unica fonte di reddito  per diverse famiglie del luogo e del comprensorio.
L’indizione della gara di appalto che porterà alla riapertura della RSA ci ha visti impegnati in una lunga e dura lotta. condivisa ai vari livelli istituzionali. E nella quale non mi è certamente  mancato il supporto del partito, delle istituzioni e la vicinanza dei colleghi sindaci del territorio.
Ringrazio coloro i quali, in tutti i frangenti, con tanta pazienza, mi hanno aiutato, incoraggiato e supportato e che con onestà hanno preso a cuore le mie ragioni, Caloveto e tutto il comprensorio.

I vari ricorsi che hanno portato la vicenda agli onori della cronaca, e dei vari tribunali, seppure non ve n’era bisogno, non hanno fatto altro che penalizzare l’intero territorio, in termini di assistenza agli anziani, occupazionali e di indotto economico.
Un capitolo sembra stia per chiudersi positivamente, tante altre lotte ci aspettano e ci vedranno impegnati al fianco di tutti coloro i quali intendono portare avanti le ragioni di tutto un territorio”.

Commenti