Home / Attualità / Rossano, Zagarese lancia 182esima edizione dei Fuochi di San Marco

Rossano, Zagarese lancia 182esima edizione dei Fuochi di San Marco

rossanoE’ in corso d’opera il programma della 182esima edizione dei Fuochi di San Marco a Rossano. Che, nella notte del prossimo martedì 24 aprile, vedrà ancora una volta il centro storico protagonista indiscusso. Ad annunciare la programmazione è il vicesindaco ed assessore a turismo Aldo Zagarese. Secondo cui “riuscire a fare, anche e soprattutto degli eventi della tradizione, di quelli più longevi e distintivi, una delle leve più efficaci di comunicazione strategica, di marketing territoriale e di incoming verso la Città del Codex in tutti i periodi dell’anno è stata sin dal nostro insediamento e resta una delle priorità di metodo e di contenuto; privilegiate dal Sindaco Stefano Mascaro e dall’Amministrazione Comunale.

ROSSANO, ZAGARESE: CONFERMATO METODO DI LAVORO INCLUSIVO

Il nostro obiettivo – va avanti – è quello di replicare e superare il successo senza precedenti di presenze e di gradimento fatto registrare dall’edizione 2017. Di un evento che, per la qualità della proposta ed il livello di sinergie messo in campo, è destinato a diventare negli anni una delle tappe fondamentali della promozione turistica della Città; nonché del territorio nella stagione primaverile.

Gli uffici continueranno a raccogliere proposte, suggerimenti ed in generale la disponibilità a collaborare di tutta la rete associativa cittadina e territoriale; in un’unica squadra pubblico-privato. Confermando un metodo di lavoro inclusivo ed una capacità di ascolto sul quale abbiamo voluto distinguerci sin da subito. Tanto nella consapevolezza che sullo sforzo di migliorare e rafforzare la capacità attrattiva della nuova Città unica Corigliano-Rossano e di destagionalizzare la complessiva offerta turistica e culturale della Sibaritide e della nostra terra non debbano insinuarsi divisioni e distinguo di nessun tipo. Serve e servirà ancora una volta l’impegno, la passione, la creatività e la buona volontà di tutti.

Commenta

commenti