Home / Attualità / Rossano, wi-fi gratuito per diventare una vera smart city

Rossano, wi-fi gratuito per diventare una vera smart city

lorenzo-antonelli-3Wi-Fi libero e gratuito su tutto il perimetro comunale. Un servizio che renderebbe ancora più appetibile e fruibile il patrimonio storico, artistico e culturale cittadino, favorendo quel processo di integrazione degli spazi sociali e turistici con l’innovazione tecnologica, sul quale da anni questa Amministrazione Comunale sta puntando. Dopo l’avvio della nuova ed efficace App istituzionale i-Rossano, sarebbe un ulteriore passo in avanti per sperimentare un sistema di integrazione tra servizi e tecnologia che possa finalmente far diventare la nostra, una smart city non soltanto nelle intenzioni, ma anche nei fatti.
È la proposta del Capogruppo consiliare di Alleanza Rossanese, Lorenzo Antonelli, che continua a sostenere iniziative rivolte ai giovani, alla valorizzazione e all’incremento delle potenzialità turistiche del territorio.
Con il Wi-fi libero e gratuito – dichiara Antonelli – la Città si aprirebbe alla multifunzionalità. La connessione wi-fi è un servizio che il Comune offrirebbe per garantire un accesso rapido ad internet, quindi, un passo importante verso una Città attenta alle tecnologie e proiettata verso il futuro. Internet è ormai una risorsa insostituibile nella vita di un cittadino informato, ed un cittadino informato è un cittadino consapevole. Senza contare l’indiscusso vantaggio anche sul fronte turistico. La rete, infatti, – continua il Vicepresidente dell’Assise Civica – potrà permettere ai turisti di collegarsi ed ottenere, così, velocemente, informazioni sulle strutture ricettive, sui luoghi di incontro, passatempo e commercio presenti in zona e, soprattutto, sulle notizie storico-artistiche legate al nostro territorio, che allargherebbe ulteriormente i suoi orizzonti diventando globale. Certamente – conclude Antonelli – occorre uno sforzo per trovare le risorse da destinare ad un progetto importante come il Wi Fi libero e gratuito, ma ritengo che, anche attraverso l’intercettazione di finanziamenti si potrebbe avviare, questo positivo esperimento, già consolidato e palesemente proficuo in tantissime città italiane.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*