Home / Attualità / Rossano, Villa Labonia presa d’assalto dai bimbi

Rossano, Villa Labonia presa d’assalto dai bimbi

giornata-dei-balocchi-2MENO VISIBILITÀ e PASSERELLE POLITICHE, PIÙ SOLIDARIETÀ. È lo slogan che meglio traduce e riassume il senso del successo della seconda GIORNATA DEI BALOCCHI promossa dall’Associazione “ALI LIBERE”, e tenutasi ieri (domenica 31), nel centro storico. Un taglio, ad esempio, ai costi degli addobbi floreali, a quelli per ingaggiare troupe televisive e a quelli da destinare ad un presentatore o ad una presentatrice ufficiale. Il sodalizio guidato da Patrizia UVA ha deciso di investire ancora una volta in solidarietà. I risparmi serviranno ad aiutare un concittadino che, nei prossimi mesi, dovrà subire due delicati trapianti, uno di fegato e uno del polmone e che con la famiglia dovrà trasferirsi per 6 mesi a Milano.
Quanti saranno stati? Tra mamme, papà, nonni, zii e bimbi, tanti, tantissimi, troppi; da farla letteralmente esplodere la location scelta per la seconda GIORNATA DEI BALOCCHI. Numeri e cifre a parte, ogni millimetro quadro di terreno calpestabile delle TERRAZZE di VILLA LABONIA, nella serata di ieri, ultimo giorno del mese di agosto, era occupato.
Si confondevano tra la folla, tra gli altri, il Sindaco Giuseppe ANTONIOTTI, il suo vice Guglielmo CAPUTO, l’assessore Giuseppe LIBRANDI, i consiglieri comunali Piero LUCISANO, Natalino CHIARELLO, Teresa CAMPANA, Adele OLIVO, Giuseppina PRIMERANO.
Patrizia UVA, così come gli amministratori, hanno scelto di non intervenire sul palco dell’evento coordinato e presentato dal fondatore dell’associazione socio-culturale di “ALI LIBERE” Vincenzo SAPIA, per lasciare spazio agli ospiti e ai veri protagonista della serata: la solidarietà, le famiglie ed i bambini.
Boom di presenze. Come ci si aspettava che fosse, visto l’impeccabile organizzazione di tre eventi in uno. Con il patrocinio dall’Amministrazione Comunale, l’evento ha riscosso un notevole successo, portando nel centro storico, fiumi e fiumi di gente. Alcuni anche da fuori provincia per assistere al concerto di Angelo MAURO, tra i principali interpreti neomelodici della canzone napoletana, molto apprezzato in Calabria.
Prima dell’autore di “Bella da morire”, “Se tuo marito sapesse” e “E dammi o cori”, si sono esibiti sul palco de LE TERRAZZE, Marcello, Eugenio FELICETTI e Pino MARINO, voce, basso, tastiera e talento, tutto rossanese, della COVER BAND dei POOH che hanno scatenato il pubblico con le loro “Piccola Ketty”, “Uomini soli”, “Tanta voglia di lei” e gli altri cavalli di battaglia della storica band italiana.
Angelo MAURO che si è intrattenuto con i suoi fan per foto e autografi, ha portato con sé la simpatia di MICU U PULICE, cabarettista calabrese, che ha divertito il pubblico con la sua bombetta, i baffi ed i suoi sketch in dialetto.
Giochi e giocolieri, zucchero filato, caramelle, giostre gonfiabili, palloncini e Peppa Pig, reginetta dei cartoon. I colori, i sorrisi e gli obiettivi di questa manifestazione – dichiara Patrizia UVA – non possono che riempire il cuore di gioia e soddisfazione. Essere dalla parte dei più deboli, aiutare chi ha bisogno, portare la propria solidarietà dove serve è un modo di essere che “ALI LIBERE” da anni ha deciso di interpretare. Con la speranza di essere sempre più numerosi.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*