Home / Breaking News / Rossano: tributi, in aumento le riscossioni

Rossano: tributi, in aumento le riscossioni

COMUNICATO STAMPA

sergio-stamileFinanze pubbliche, dal 2011 al 2014 sono incrementate le riscossioni dei tributi minori, dell’imposta comunale sulla pubblicità e dell’occupazione suolo pubblico. Aumentano anche gli introiti per accertamenti Ici e Tarsu. Mentre dal 2014 al 2015, nel totale, si è registrato un incremento costante di incassi pari a oltre 1,1milioni di euro. Nell’ultimo anno, invece, sono stati ridotti in modo cospicuo i residui. Anche se, purtroppo, molti di questi introiti, che il Comune ha esatto ai cittadini, serviranno a compensare una parte del passivo derivante dai tagli ai trasferimenti imposti dal Governo Renzi. Nonostante tutto, l’Ente continua a lavorare costantemente per incrementare le riscossioni e ridurre la sacca di evasione determinatasi, anche e soprattutto, a causa dell’incessante crisi economica.
Sono i dati che la Soget Spa, società che gestisce la riscossione dei tributi per il Comune di Rossano, ha trasmesso all’ufficio di ragioneria del Municipio e all’assessore al Bilancio Sergio Stamile.
Pur tra le mille e condivisibili difficoltà, dettate dalla crisi economica e dalla mancanza di liquidità – dichiara Stamile – che hanno costretto gran parte dei cittadini a non poter pagare e ad evadere le tasse, il Comune di Rossano, grazie al certosino lavoro dell’ufficio Tributi e al supporto fattivo della Soget, ha comunque saputo mettere in atto delle azioni virtuose che garantiscono maggiori introiti alle casse dell’Ente e che mirano ad agevolare i cittadini nel pagamento dei tributi e della tasse. Negli ultimi tre anni – aggiunge l’assessore al Bilancio – è stata pianificata unaprogrammazione di riscossione non asfissiante, in netta controtendenza rispetto al passato. Quando gli avvisi di pagamento venivano notificati solo a ridosso delle scadenze e della prescrizione, costringendo di fatto i contribuenti a versare il dovuto in un’unica soluzione, con le derivanti ed immaginabili difficoltà, o addirittura a diventare morosi. Al contrario l’Amministrazione Antoniotti, per propria scelta e per tener fede a quelle che sono le direttive di attuazione del bilancio armonizzato, ha varato un nuovo sistema, quello di avvisare anzitempo gli utenti rispetto alle scadenze,aumentando il numero degli atti, degli accertamenti Ici e dei canoni idrici, dei solleciti di ingiunzione e degli avvisi bonari. Questo, allo scopo, di garantire ai cittadini – precisa – la programmazione e l’eventuale rateizzazione delle spese, di creare un costante equilibrio di cassa ma, soprattutto, di incrementare le riscossioni, con i primi positivi risultati. Basta questo a dimostrare come le polemiche, mosse da qualcuno verso l’Esecutivo, riguardo ad una presunta incapacità della Soget alla riscossione dei tributi, abbiano un tono pressappochistico e populista. Anche perché il mancato introito derivante dalle tasse risulterebbe deleterio soprattutto per la stessa società, in quanto la sua remunerazione, così come da contratto, è calcolata in base al riscosso. Dunque – conclude Stamile – meno incassa meno guadagna.
Nel complesso – si legge nella relazione della Soget – si registra un incremento della riscossione, ottenuto mediante l’attivazione delle diverse procedure esecutive per l’esazione del credito. Proficuo anche l’intervento sul territorio degli ufficiali di riscossione. Nei prossimi giorni, intanto, sarà avviata la procedura di notifica dei solleciti relativi alla Tarsu in deroga per l’annualità 2013, mentre nei giorni scorsi sono stati notificati tutti gli avvisi per omesso o insufficiente versamento dell’Ici per le annualità 2010 e 2011. Inoltre, le verifiche sul territorio indirizzate all’individuazione di affissioni abusive e di occupazioni non autorizzate di suolo pubblico, vengono effettuate settimanalmente e con cadenza bimestrale vengono notificati gli avvisi di accertamento. È stata, infine, avviata l’attività di censimento di tutte le attività commerciali esistenti sul territorio comunale per l’individuazione delle sacche di evasione ai fini Tarsu-Tari e Tosap-Icp. Questi sono gli atti pubblici, facilmente consultabili.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*