Home / Attualità / Rossano, “Torre dell’orologio” spenta per Earth Hour

Rossano, “Torre dell’orologio” spenta per Earth Hour

earth-hourRossano aderisce a “Earth Hour”, la grande mobilitazione globale promossa da WWF internazionale. Un gesto simbolico, quello di spegnere le luci per un’ora, lasciando al buio monumenti e luoghi simbolo delle Città, per lanciare un messaggio: dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico, i cui effetti diventano sempre più evidenti e preoccupanti. Domani, Sabato 29 Marzo 2014, dalle ore 20.30 alle ore 21.30, la grande “Ola di Buio” si propagherà in tantissime Città del mondo, “spegnendo”, a Rossano, per un’ora la Torre dell’orologio e piazza Steri, nel Centro Storico. All’evento, insieme ai cittadini e ai promotori locali dell’iniziativa, parteciperà l’assessore all’ambiente Rodolfo Alfieri.
Abbiamo aderito a questa grande mobilitazione – dichiara l’assessore all’ambiente Rodolfo Alfieri – perché ne condividiamo in toto le motivazioni. Il messaggio importante della giornata globale promossa dal WWF, attraverso un’azione concreta, quella di spegnere le luci dei principali monumenti delle Città, è quello di intervenire con misure decise e stringenti per poter garantire un futuro sostenibile.
Per scongiurare gli effetti sempre più evidenti e preoccupanti del cambiamento climatico. Salvare la Terra – conclude l’Assessore – si può, soprattutto a partire da piccoli gesti.
Giunta ormai alla sua ottava edizione, “Earth Hour” interessa cittadini, istituzioni, imprese ed esercenti di tutto il mondo in azioni concrete per dare al pianeta un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico. Dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, la grande mobilitazione si è rapidamente propagata in molte Città del mondo, coinvolgendo piazze, strade e monumenti come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo redentore di Rio, la Torre Eiffel, il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi di interesse storico, culturale ed artistico.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*