Home / Attualità / Rossano: scuola, concluso il progetto “Volley crescere con lo sport”

Rossano: scuola, concluso il progetto “Volley crescere con lo sport”

STELLA PIZZUTI_1428607429635Sport è salute, è benessere, è educazione. Una scuola con più sport è un vantaggio per i giovani, nonché un diritto per tutti i bambini a crescere più sani. Su queste premesse, nel corso di questo anno scolastico, si è svolto il progetto “1,2,3…Volley crescere con lo sport piano di intervento nelle scuole elementari e medie per l’avviamento dei ragazzi alla pratica dello sport e della pallavolo”. Il percorso didattico è stato promosso e pianificato con lungimiranza, grazie alla consolidata esperienza della Pallavolo Rossano A.s.d., in collaborazione con il Comune di Rossano – Assessorato alla Pubblica Istruzione, e con i dirigenti e i docenti degli Istituti cittadini che hanno aderito. A partire da domani, Venerdì 8 Maggio 2015, presso il palazzetto dello sport “F. Calabrò” in Viale S. Angelo, si terranno le gare conclusive del progetto.
Il progetto ha coinvolto circa mille alunni delle Scuole secondarie di Primo Grado Carlo Levi, Roncalli, Amica e L. Da Vinci e Primarie del Terzo Istituto Comprensivo di Via Nazionale, Secondo Istituto Comprensivo di Via Palermo e Istituto A. Amarelli.
Numerosi studi scientifici e teorie accreditate – dichiara l’assessore alla Pubblica Istruzione Stella Pizzuti –  dimostrano che obesità e sedentarietà, a lungo andare, vanno a creare il rischio di gravi disturbi cardio-circolatori, malattie metaboliche e osteoarticolari. Educatori ed amministratori non possono non intervenire per porre nelle condizioni più adeguate i giovani verso un maggiore e più profondo apprendimento cognitivo, e verso una crescita il cui risultato sarà la completezza e l’integrazione di un individuo partecipe e dotato di spirito innovativo che lo porterà ad essere un futuro cittadino consapevole. Perciò – continua – è importante che si promuovano questo tipo di iniziative e progetti che rispondono anche ad un’altra reale esigenza, quella di offrire nuovi sbocchi lavorativi e nuove occasioni di approfondimento e specializzazioni per figure professionali che sono legalmente riconosciute. Un intervento così articolato – conclude l’Assessore – pone condizioni ideali per una maggiore apertura della scuola verso l’ambiente esterno, attuando una fitta rete di azioni ed interazioni ,a vantaggio del protagonista principale: il bambino.
Il progetto si è articolato in una fase di apprendimento delle abilità motorie di base, attraverso esercizi di psico-motricità con e senza attrezzi, e l’insegnamento del minivolley. Le lezioni si sono tenute all’interno delle ore curriculari con i tecnici della Pallavolo Rossano A.s.d. in collaborazione con i docenti delle scuole aderenti, con l’obiettivo di formare i bambini dal punto di vista motorio (uso della palla, correre, saltare, strisciare, arrampicarsi, rotolare, ecc), psicologico (socialità, rispetto degli altri e delle regole, l’onestà, la collaborazione e  l’autodisciplina) e cognitivo (stimolare il sistema nervoso centrale abituando il bambino a lavorare mentalmente sfruttando le sue capacità intellettive).
Presso il palazzetto dello sport “F. Calabrò” in Viale S. Angelo, nei prossimi giorni si terranno le gare conclusive del progetto. Questi gli appuntamenti: Venerdì 8 maggio 2015 ore 9.00 Scuola Media C. Levi; Lunedì 11 Maggio ore 9.00 Terzo Istituto Comprensivo Via Nazionale; Giovedì 14 maggio 2015 ore 9.00 Scuole Medie Roncalli, Amica e L. Da Vinci; Sabato 16 Maggio ore 9.00 Secondo Istituto Comprensivo Via Palermo; Lunedì 18 maggio 2015 ore 9.00 Istituto A. Amarelli.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*