Home / Attualità / Rossano, R.S.U. chiede incontro per trasporto scolastico

Rossano, R.S.U. chiede incontro per trasporto scolastico

La Rappresentanza Sindacale Unitaria del Comune di Rossano chiede un incontro ai vertici politici e burocratici dell’Ente per quanto concerne il servizio di trasporto scolastico. In una nota fanno presenti di aver già reso noto le varie “carenze organizzative e gestionali di alcuni servizi dell’Ente (manutenzione, trasporto scolastico, Polizia municipale, ecc.)”. Il tutto comprometterebbe “le condizioni per poter assolvere alle richieste dei cittadini utenti”. Non per ultimo la R.S.U. comunale denuncia “vistose e gravi carenze riguardo il rispetto dei più elementari diritti dei lavoratori e lavoratrici”. La carenza di personale nel servizio del trasporto scolastico “ha comportato – prosegue la nota – nelle trascorse annualità la riqualificazione e successivo utilizzo di personale del bacino ex LSU-LPU con orario parziale a 26 ore settimanali. Orbene, tali lavoratori, allo stato attuale, svolgono il citato servizio di trasporto scolastico con attività giornaliera che completa il monte ore contrattuale di n. 26 ore il venerdì di ogni settimana”.

NECESSARIO AUMENTARE IL MONTE ORE

“Il responsabile del servizio in argomento – prosegue la nota R.S.U. – asseverata l’esigenza di assicurare l’attività di trasporto scolastico anche nella giornata di sabato e atteso che con il personale a tempo pieno in dotazione non riesce a far fronte a tale esigenza, dispone arbitrariamente ed illegalmente una novella articolazione dell’orario di lavoro, comprensiva della giornata lavorativa del sabato, includendo anche il personale a tempo parziale. Provocando così un surplus di orario senza indicazione delle risorse finanziarie necessarie alla retribuzione. Escludendo la fruizione dello stesso, sostituendolo con future giornate di recupero di ferie/riposo. Nel servizio in argomento sono segnalate da più tempo gravi carenze organizzative-gestionali, che provocano problematiche nello svolgimento del servizio. Oltre che momenti di grave tensione nei rapporti interni lavorativi, tra responsabile del servizio e dipendenti”. Per tutti tali motivi, la R.S.U. chiede un incontro per una efficace risolzione delle problematiche rappresentate.

Commenta

commenti