Home / Attualità / Rossano Purpurea presenta il Terzo Purpurea Friendly Day

Rossano Purpurea presenta il Terzo Purpurea Friendly Day

Rossano Purpurea continua la sua azione di sensibilizzazione sul territorio e di sostegno a realtà meritorie e degne di essere valorizzate

Si terrà domani, infatti, il Terzo Purpurea Friendly day, un appuntamento ormai consolidatosi per l’associazione territoriale, rivolto ai soci e alle loro famiglie, ma anche agli amici tutti.

Alla base, infatti, l’idea che il primo vincolo che può unire un sodalizio è proprio quello amicale, in una considerazione tutta positiva e costruttiva di tale legame, come di un gruppo, anzi una squadra di persone che si sentono accomunati dai idee, valori, visioni e, pertanto, speranze da condividere e coltivare. E’ questa, infatti, la filosofia nella quale è stata partorita, in questi anni, una progettualità di breve, medio e lungo  termine, che nel centro storico, nell’Abbazia del Patire, nella cultura in generale e nella Bellezza ha riconosciuto i suoi tratti ispiratori.

Accanto a questo, il desiderio di rendere onore a chi lavora, da diverse posizioni e concezioni, sul territorio per la sua crescita umana e il suo sviluppo socio economico.

E’ con queste idee di fondo che è nato il programma dell’evento di domani, tutto incentrato sulla montagna di Rossano e su quanti hanno deciso di non abbandonarla, anzi di tornare ad abitarla e a darle un’anima.

Tre, quindi, le tappe del Terzo PURPUREA FRIENDLY DAY del 13 ottobre:

  • La prima ha come centro il MONASTERO AGOSTINIANO e le sue amorevoli e coraggiose sorelle, che, dopo anni di lavori preparatori, hanno da poco aperto le porte di questa storica struttura a Piana Vernile, dove si è trasferita la comunità religiosa nata nel 2009 nell’Eremo di Lecceto, vicino Siena, per approdare poi a Rossano con l’ambizioso progetto di realizzare uno “spazio-giardino” destinato non solo a loro, ma ad ogni persona che desideri trascorrere qui un tempo di ristoro del corpo e dello spirito. Tutto ciò nel segno di quella ospitalità, fraternità e amicizia tanto care a Sant’Agostino e tratti salienti delle comunità a lui ispirate. Qui si terrà un momento di incontro con le monache, Suor Lucia e le altre protagoniste del Monastero, poi la santa messa e, a seguire, un momento assembleare dei soci.
  • La seconda tappa è prevista presso l’affascinante CASINA MARGHERITA VILLA MARTUCCI, residenza storica della omonima aristocratica famiglia cittadina e negli ultimi anni anch’essa oggetto di un’importante ristrutturazione destinata ad aprirla agli aventi più eleganti. Sarà la dott.ssa Claudia Martucci ad accogliere gli amici di Rossano Purpurea per raccontare e visitare il parco e la villa.
  • Recente in montagna anche l’apertura al pubblico di un’altra struttura appartenente ad una storica famiglia rossanese, il VILLINO QUATTRO CASTAGNI – CASA RAPANI, a contrada Ceradonna, che l’intraprendenza e l’ottimismo dell’architetto Ernesto hanno fatto rivivere in una veste nuova che sta entusiasmando gli utenti del B/B e del ristorante tipico.

A tutti loro Rossano Purpurea esprime la gratitudine per aver accettato, con prontezza e generosità, di offrire ospitalità per l’evento programmato, consentendo ai numerosi soci e amici che hanno aderito all’appuntamento di domani, di vivere, riapprezzare e riappropriarsi di una porzione di territorio da troppo tempo trascurata e che ora, invece, torna a dare segnali incoraggianti di rinascita che i Consiglieri tutti e la Presidente dell’Associazione, Alessandra Mazzei, hanno inteso cogliere e promuovere.


Commenta

commenti