Home / Attualità / Rossano, sabato 10 presentazione del volume di Attilio Sabato

Rossano, sabato 10 presentazione del volume di Attilio Sabato

rossanoSi svolgerà sabato 10 giugno alle ore 18 a Palazzo San Bernardino a Rossano la presentazione di “Potere e poteri, il backstage della politica calabrese” del giornalista professionista Attilio Sabato. L’incontro è promosso dall’Amministrazione Comunale insieme al Mondadori Bookstore di Granata Group Sas. Dialogherà con l’Autore Enrico Caterini ordinario dell’Unical. Dopo i saluti del Sindaco Stefano Mascaro, interverrà Giuseppe Graziano consigliere regionale. Coordinerà gli interventi la Presidente del Consiglio Comunale Rosellina Madeo.

ROSSANO, IL PROFILO DI SABATO

E’ autore di numerose inchieste televisive tra le quali: La Strage di Duisburg; ’Ndrangheta e altre storie; Giustizia e ingiustizia; Trent’anni di politica in Calabria; I silenzi di San Luca; Le cattedrali dello spreco; Globalizzazione e marginalità; Italiani d’Argentina; Calabresi d’America; Il papà degli ultimi; Il popolo degli invisibili (viaggio nel mondo dei nuovi italiani); La nave dei veleni; I descamisados di Calabria (il dramma della disoccupazione).

IL LIBRO

Il nuovo, il vecchio, la ruggine del tempo nella politica in Calabria negli ultimi vent’anni. La Regione ha visto alternarsi alla guida uomini di destra, sinistra e centro, ha sognato e deluso, ha lasciato il disincanto in eredità ai calabresi. Questo libro racconta fatti e retroscena, la storia custodita negli atti del palazzone regionale e negli archivi ormai inutilizzati di partiti che non ci sono più. Il nastro delle cassette, materiale nostalgico di un’altra epoca della televisione consente all’autore, giornalista professionista, di ripercorrere attraverso immagini non sempre nitide, le stagioni che hanno scritto la storia di questa terra “Ho vissuto la nascita di Forza Italia, il ribaltone di Meduri, la sorpresa Chiaravalloti, il mestiere di Loiero, l’ambizione di Scopelliti e la scommessa di Oliverio.

Ma anche la stagione dei Mancini, dei Misasi, dei Pujia e dei Principe”. Presidenti dell’ente supremo calabrese e statisti di caratura nazionale, le cui vite si sono intrecciate nei corridoi stretti di prima e seconda Repubblica, in una Calabria al centro delle strategie politiche nazionali. Un libro ricco di retroscena, aneddoti, interviste ufficiose ed ufficiali, incalzante come la cronaca e affollato come lo sono di solito le campagne elettorali. Quattro lustri di strategie, attori diversi, prime donne e alcune comparse. Sono loro ad aver costruito la Calabria di Oggi.

Commenti
Inline
Inline