Home / Breaking News / Rossano: Polizia di Stato arresta due persone, controlli in tutta la Provincia

Rossano: Polizia di Stato arresta due persone, controlli in tutta la Provincia

corigliano

Il Questore di Cosenza dott. Giancarlo Conticchio e il Commissario di Rossano dott. Giuseppe Massaro

Controlli della Polizia di Stato rafforzati su tutto il territorio della Provincia di Cosenza nel corso dell’ultimo fine settimana. Il Questore di Cosenza dott. Giancarlo Conticchio, durante l’ultimo lungo ponte pasquale, ha rafforzato ancor di più i controlli straordinari del territorio, con l’impiego delle donne e degli uomini della Questura, dei Commissariati di P.S. e di tutte le specialità della Polizia di Stato, Polizia Stradale, Polizia Ferroviaria, Polizia Postale, del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale, di unità Cinofile dei Reparti della Polizia di Stato di Stato Reggio Calabria e Vibo Valentia, del Reparto Volo di Reggio Calabria. Con l’intervento di un elicottero e degli artificieri della Questura di Cosenza, sono stati effettuati servizi finalizzati alla prevenzione ed anche alla repressione di tutti gli illeciti. Aree densamente abitate, strade di grande comunicazione, località turistiche, mezzi di trasporto pubblico, zone a rischio criminalità, sono state obiettivo di mirati controlli da parte del personale della Polizia di Stato, che ha vigilato sul sereno scorrere di questo sensibile e particolare ponte pasquale.

I risultati conseguiti nei citati controlli vengono qui di seguito riportati: due persone arrestate; due persone denunciate; 375 persone controllate; 161 autoveicoli controllati; 42 posti di controllo/blocco; 9 perquisizioni domiciliari/personali; 85 controlli persone sottoposte agli obblighi di legge; 43 contravvenzioni elevate per infrazioni al Codice della strada; 7 autoveicoli sequestrati o sottoposti a fermo amministrativo.

UOMO IN POSSESSO DI MATERIALE ESPLOSIVO, ARRESTATO

Il materiale esplosivo sequestrato

Gli arresti hanno riguardato i controlli effettuati nel vasto territorio del comune di Rossano/Corigliano Calabro dal personale del Commissariato di P.S. di Rossano, diretto dal Commissario Giuseppe Massaro e coadiuvato dal personale del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale e Unità Cinofila della Polizia di Stato. Nel primo caso è stato tratto in arresto S.D. di anni 53, italiano, il quale nella notte di Pasqua è stato sottoposto a perquisizione domiciliare dagli artificieri della Polizia di Stato di Cosenza in ausilio al personale di P. G. del Commissariato di Rossano. L’uomo è stato trovato in possesso di 150 kg di materiale esplodente detenuto illegalmente, consistente in fuochi pirotecnici di vario genere. I fuochi erano pronti per essere utilizzati e una volta sottratti al 53enne sono stati messi in sicurezza e depositati in apposita depositeria. Sul posto, visto il quantitativo e la pericolosità dell’esplosivo rinvenuto, è intervenuto l’Artificiere della Polizia di Stato in servizio alla Questura di Cosenza. L’arrestato, S.D., è persona già nota alle forze dell’ordine, in quanto già in altre occasioni era stato trovato in possesso di materie esplodenti, pericolosamente custodite nella propria abitazione. Inoltre, si è accertato che l’arrestato abusivamente si era allacciato alla rete elettrica.

ENNESIMO FURTO ALLA CONAD DI VIALE SANT’ANGELO, ARRESTATO UN UOMO

L’altro arrestato, H.N. di anni 41, cittadino pakistano, è stato tratto in arresto per furto di generi alimentari alla Conad di Viale Sant’Angelo e resistenza a Pubblico Ufficiale. L’uomo era anche ubriaco e dopo essere stato raggiunto dagli uomini della Polizia di Stato ha opposto anche resistenza. Una volta messo in condizioni di non fuggire e non creare danni, la merce rubata è stata riconsegnata al direttore del supermercato.

Dell’esecuzione dei due arresti è stata doverosamente informata la Procura della Repubblica di Castrovillari. Dopo le formalitá di rito entrambi gli arrestati su disposizione del p.m. di turno sono stati liberati.

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

 

 

Commenta

commenti