Home / Breaking News / Rossano, Patrizia Uva: “Regionali, non sosteniamo nessuno. Pronta a diventare sindaco”

Rossano, Patrizia Uva: “Regionali, non sosteniamo nessuno. Pronta a diventare sindaco”

PATRIZIA-UVARegionali, nessun impegno con i propri elettori e simpatizzanti e nessun sostegno diretto ai candidati consigliere e governatore in lizza. Ma ancora una volta massima libertà di coscienza ed autodeterminazione.
A ribadire, dopo le elezioni europee dello scorso giugno, analoga neutralità anche nelle prossime competizioni per il rinnovo del Consiglio Regionale è la Presidente del Gruppo Misto in Consiglio Comunale, Patrizia UVA.
La produttrice cinematografica e Presidente dell’associazione socio-culturale Ali Libere coglie l’occasione anzi tutto per trasmettere gli auguri suoi personali, di elettori, amici e simpatizzanti a tutti i candidati.
Non sosterremo però – precisa subito – alcun candidato. Ogni altra diversa informazione è destituita di fondamento. I miei elettori, amici, parenti e simpatizzanti sono stati da me invitati e da tempo ad orientarsi secondo coscienza in vista delle elezioni regionali. Ogni chiacchiericcio di marciapiede, così come già accaduto per le scorse europee, resta pertanto privo di qualsiasi consistenza e non sono consentite a nessuno congetture fantasiose.
La UVA sottolinea piuttosto la necessità che, a prescindere dai risultati del prossimo 24 novembre, il territorio della Sibaritide possa anzi debba essere finalmente risarcito degli scippi e dell’isolamento nel quale è stato relegato soprattutto per la pessima rappresentanza politica locale.
È del resto davvero deludente e nauseante – aggiunge la consigliera del Gruppo Misto – assistere in queste settimane di campagna elettorale a contrapposizioni e polemiche, incomprensibili ed assurde per l’elettore, perché inscenate tra rappresentanti della stessa coalizione.
Siamo – va avanti – di fronte ad un atteggiamento autodistruttivo, irresponsabile e poco maturo rispetto all’importanza stessa della competizione in corso, delle questioni ed emergenze che saranno ereditate da chiunque dovesse vincere; un comportamento, questo della nostra classe politica, destinato purtroppo a far accrescere ulteriormente il già grande senso di sfiducia nell’elettorato. L’obiettivo dovrebbe essere proporsi semmai come valida alternativa territoriale ai candidati del centro sinistra ed invece – prosegue la UVA – stiamo registrando diatribe continue, insignificanti ed al limite dell’infantile tra candidati e soprattutto autorevoli tra sostenitori (non candidatisi) dello stesso centro destra.

Se, da una parte, si dichiara del tutto disinteressata alle prossime regionali, Patrizia UVA annuncia invece di esser, da mesi, a lavoro su un progetto diverso e più ambizioso: ovvero la propria candidatura a Sindaco di Rossano nelle amministrative del 2016.
Essa sarà supportata – fa sapere – da una lista di kamikaze che porterà il nome di “Ripuliamo Rossano” e da altre due: una di sole donne, che si chiamerà “Donne Coraggio” e l’altra, composta da professionisti, imprenditori e politici scontenti e delusi, che sarà identificata – conclude la UVA – sotto il nome di “Fateci largo“.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*