Home / Attualità / Rossano, nuova struttura organizzativa per il comune

Rossano, nuova struttura organizzativa per il comune

rossano

L’assessore alla sanità Dora Mauro

Rimodulata la struttura organizzativa del comune di Rossano. Ne dà notizia l’assessore al personale Dora Mauro. “Il patrimonio passa dai lavori pubblici al settore finanziario – si legge in una nota dell’amministrazione -. L’Ufficio Europa dall’urbanistica ai lavori pubblici. In stretta collaborazione con il servizio progettazione ed esecuzione integrata. La tutela ambientale passa dall’urbanistica ai lavori pubblici. Garantendosi così una maggiore organicità, disponibilità e fungibilità del personale addetto alla manutenzione. Il servizio gare e contratti passa dai lavori pubblici agli affari generali. Il trasporto scolastico dall’autoparco alla pubblica istruzione.

ROSSANO, CONFERITI I NUOVI INCARICHI AI DIRIGENTI

Sono, queste, alcune delle principali modifiche intervenute senza aumento del costo complessivo della dotazione organica. E che qualificano la nuova struttura organizzativa dell’ente così come deliberata dalla Giunta nelle scorse settimane. Il provvedimento traduce le linee programmatiche del Sindaco Stefano Mascaro per il mandato 2016-2021 approvate la scorsa estate 2016. E le linee di indirizzo approvate a novembre 2016. Fino al 31 marzo 2017 sono stati conferiti i nuovi incarichi ai dirigenti. L’assessore al personale Mauro sottolinea che il risultato al quale si è giunto scaturisce da un’accurata analisi della struttura esistente in relazione alle nuove esigenze organizzative.

MIGLIORAMENTO DELL’EFFICIENZA E DELL’EFFICACIA DEGLI INTERVENTI

Siamo all’esito di un percorso di rivisitazione del modello organizzativo interno della macchina comunale. E all’attuazione di un nuovo disegno di macro struttura organizzativa elaborato. D’intesa con i sindacati e in raccordo con i referenti apicali interni. Nell’ottica di un miglioramento della efficienza e dell’efficacia degli interventi. Nonché dell’economicità delle risorse disponibili. Abbiamo attuato la massima rotazione possibile delle cariche dirigenziali. E laddove i dirigenti non sono stati ruotati c’è stata comunque una rotazione dei servizi all’interno dei settori. Ciò è stato fatto sulla base della valutazione delle competenze dei responsabili dei servizi. A breve saranno assegnate le posizioni organizzative.

LA NUOVA DOTAZIONE ORGANICA PER I DIRIGENTI DI ROSSANO

Questa la nuova dotazione organica per i dirigenti (fino al 31 marzo). Sulla base delle risorse esistenti, sul calcolo delle possibilità di assunzione ed in attesa di altre valutazioni. Lavori Pubblici e Tutela Ambientale (Settore 1) a Vincenzo DI SALVO. Pianificazione e Sviluppo del Territorio (Settore 2) a Giuseppe GRAZIANI. Servizi Finanziari e Patrimoniali (Settore 3) ad Antonio LE FOSSE. Il Settore 4 (Politiche Sociali e Istruzione), attualmente vacante, è stato suddiviso in: Sociale e Assistenziale – Integrazione – Volontariato civile – Politiche sanitarie – Ufficio Casa (Servizio 4.1) a PASSAVANTI. Pubblica Istruzione – Archivio Storico – Biblioteca e musei – Trasporto scolastico (Servizio 4.2) a GRAZIANI. Sport e Turismo (Servizio 4.3) a PASSAVANTI.

Cultura – Tutela beni culturali – Valorizzazione del centro storico (Servizio 4.4) a GRAZIANI. Il Servizio 5 – Affari Istituzionali è stato affidato ad interim al Segretario Generale Nicola MIDDONNO. Il Servizio 6 – Affari Generali a PASSAVANTI e sempre a quest’ultimo anche quello Polizia Municipale. Responsabile della corruzione e della trasparenza, è stato confermato il Segretario Generale MIDDONNO. Così come è stato confermato PASSAVANTI Vicesegretario del Comune.  Fanno capo al Settore 1 – Lavori Pubblici e Tutela Ambientale progettazione ed esecuzione integrata – programmazione e direzione lavori pubblici; l’Ufficio Europa, marketing territoriale e strategie urbane di sviluppo; infrastrutture, viabilità, manutenzione, protezione civile, impianti sportivi, pubblica illuminazione; tutela dell’ambiente e canile.

LA RIORGANIZZAZIONE DEI SETTORI COMUNALI DI ROSSANO

Al Settore 2 – Pianificazione e Sviluppo del territorio edilizia privata, urbanistica e PSA, SUAP, commercio, industria, artigianato, agricoltura, mobilità comunale e servizi cimiteriali, espropriazione e demanio. Al Settore 3 – Servizi Finanziari e Patrimoniali gestione bilancio ed entrate, il patrimonio comunale mobiliare e boschivo, l’autoparco, i servizi economali, il controllo di gestione e la gestione economica del personale. Al Settore 4 – Politiche Sociali e Istruzione servizi sociali ed assistenziali, l’integrazione, il volontariato civile, le politiche sanitarie e l’ufficio casa; la pubblica istruzione, l’archivio storico, biblioteca e musei ed il trasporto scolastico; sport e turismo; cultura, tutela dei beni culturali e valorizzazione del centro storico.

Al Settore 5 Affari Istituzionali l’organizzazione e gestione delle risorse umane, le attività deliberative, gli organi di governo, i servizi demografici, la toponomastica, lo stato civile, la statistica, la leva e l’elettorale. Al Servizio 6 – Affari Generali, l’avvocatura, gare e contratti, informatica e digitalizzazione, notifiche, albo, protocollo e archivio, URP, centralino ed ufficio stampa. Al Settore 7 – Polizia Municipale tutela del demanio/patrimonio, polizia

Commenti
Inline
Inline