Home / Attualità / Rossano, l’avvocato Amerigo Minnicelli intervistato da Rai 3

Rossano, l’avvocato Amerigo Minnicelli intervistato da Rai 3

rossanoAndrà in onda lunedì 25 settembre, in prima serata su Rai 3 nel corso della seguitissima trasmissione Report a partire dalle 21e15 un’intervista all’avvocato di Rossano Amerigo Minnicelli. Che interverrà a commento delle problematiche relative alle deviazioni nascenti all’interno della Massoneria. Che è oggi nel cosiddetto occhio del ciclone. È notorio che la Famiglia Minnicelli, appartenente alla Comunità Rossanese dal 1700 dove giunse dalla Toscana al seguito dei Toscano Mandatoriccio, è famiglia risorgimentale. Che insieme ad altre in Calabria hanno avuto radici nei principi muratori di Libertà, di Fratellanza e di Uguaglianza; trasfusi poi nella Rivoluzione Americana e in quella Francese da uomini come Gaetano Filangieri, Mario Pagano, Pietro Malena, Giuseppe Toscano Mandatoriccio, Demetrio Mauro e Luigi Minnicelli.

Quindi, singoli componenti di quelle famiglie hanno punteggiato in Massoneria la storia antica e quella più recente. E a loro nome, per riconoscenza, si sono avute anche intestazioni di strade in Rossano e altrove. Vi fu una Loggia che nel 1946 raccolse Uomini di buona volontà e di sani principi usciti dal proibizionismo del Ventennio; intitolata appunto a quell’Eroico Cittadino impresso in maniera indelebile nell’Albo d’Oro de “I Mille” e tra le memorie del Gianicolo.

ROSSANO, MINNICELLI DA ANNI ESPLICITA ARGOMENTAZIONI SUL TEMA DELLA MASSONERIA

La Massoneria è oggetto in questi ultimi decenni di numerose e qualificate critiche sia interne che esterne. In particolare per le sue deviazioni dagli Antichi Doveri; persino dai Principi enunciati nelle sue Costituzioni. In tale contesto, l’ avvocato Amerigo Minnicelli da anni esplicita questioni e argomentazioni sul tema; con tesi ed opinioni di sovente riprese dalla stampa nazionale; nonché da prestigiose pubblicazioni editoriali. Noto altresì per aver ribadito che Nella Storia, sono stati Grandi Uomini dediti ai Principi Universali della Massoneria a compiere grandi gesta e così a darle gamba, non già il contrario. 

Commenta

commenti