Home / Attualità / Rossano: mensa scolastica, lavoratori in stato d’agitazione

Rossano: mensa scolastica, lavoratori in stato d’agitazione

filcams-cgilComunicazione stato d’agitazione ed autoconvocazione.
Egregi,
la presente per comunicare che le maestranze occupate nel servizio di refezione mensa scolastica del Comune di Rossano, dipendenti della ditta Montesano catering, ad oggi ancora non hanno percepito la liquidazione della CIG in deroga dei mesi giugno-settembre 2013, nonostante il decreto da parte della Regione Calabria sia stato emesso già dal dicembre scorso. Non è chiaro quali siano i motivi ostativi alla base di tale increscioso e non più tollerabile ritardo che danneggia i 48 lavoratori e le loro famiglie.
Sembrerebbe infatti, da riscontri informali, che vi siano presunte e non meglio precisate incongruenze che renderebbero parzialmente impossibili le liquidazioni. Nel mese di gennaio us la scrivente OS, su propria richiesta, ha effettuato all’Ass.to Lavoro di CZ, alla presenza del Direttore Gen. Dip. 10 Avv. Calvetta e del Dott. Cuomo, responsabile dell’ufficio preposto, un incontro per capire le problematiche che impedivano la liquidazione delle spettanze. Sembrava che si potesse giungere allo sblocco della situazione ma, purtroppo, permanendo lo stallo la scrivente OS richiedeva nei giorni scorsi un incontro all’Ass. On. Salerno senza averne ancora riscontro ad oggi.
Non essendo questa situazione oltremodo tollerabile, la scrivente OS preannuncia lo stato d’agitazione delle maestranze coinvolte e, in caso di mancato riscontro alla presente, fin d’ora annuncia che per la mattina di giovedì 20 marzo p.v. i lavoratori si autoconvocheranno presso l’Ass.to Lavoro di Catanzaro per chiarire la vicenda.
Sicuramente se ci sono responsabilità queste non sono imputabili ai Lavoratori che, loro malgrado, ne stanno invece pagando le conseguenze.

Distinti saluti.
la Filcams C.G.I.L

Commenta

commenti