Home / Ambiente / Rossano: Maggio Europeo, lettera di Tajani

Rossano: Maggio Europeo, lettera di Tajani

maggio europeomaggio europeo“Manifestazioni come questa, organizzate in concomitanza con la festa dell’Europa. Rivestono un significato particolare per tutti gli strenui sostenitori dell’Europa, accomunandoli nella consapevolezza delle importanti conquiste del passato. E nel desiderio di costruire un futuro ancora più prospero per l’Unione Europea”.

È questo uno dei passaggi della lettera con la quale il Presidente del Parlamento Europeo. Antonio Tajani concede l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo all’evento Maggio Europeo, promosso dall’Amministrazione Comunale. Organizzato dall’Ufficio Europa ed in programma nella Città del Codex dal 1°maggio al 2 giugno 2017.

A darne notizia è l’assessore alla cultura ed alle politiche europee Serena Flotta. Esprimendo grande soddisfazione per questo ulteriore importante riconoscimento che va ad aggiungersi al patrocinio concesso nei giorni scorsi dalla Commissione Europea.

ROSSANO, MAGGIO EUROPEO

Rappresentanza in Italia. L’iniziativa – scrive Tajani – che accompagnerà i partecipanti in un viaggio entusiasmante attraverso la storia. La cultura, la musica, l’arte, le immagini e i sapori di cinque nazioni e città europee offrendo nel contempo laboratori e workshop sulle opportunità di studio.

Lavoro e finanziamento per i giovani europei nelle nazioni interessate. Trova grande apprezzamento e suscita quindi il plauso del Parlamento Europeo.

Questi eventi – continua il Presidente del Parlamento Europeo. Contribuiscono a promuovere una profonda conoscenza e comprensione del progetto di integrazione europea. Coltivando la percezione della ricca diversità della cultura europea e favorendo il dialogo interculturale. Soprattutto fra le giovani generazioni.

Per le generazioni future – conclude TAJANI. – La comprensione del patrimonio culturale comune dell’Europa offra anche un orientamento. Nonché la possibilità di sviluppare un’identità e valori quali la rispettosa convivenza oltre i confini del proprio stato membro”.

L’iniziativa dà riscontro del rapporto importante che questa parte del territorio potrebbe avere con gli alti sistemi. Se solo si riuscisse ad intrattenere rapporti improntati sulla collaborazione e sulla crescita reciproca.

Fonte: La Provincia di Cosenza

Commenti
Inline
Inline