Home / Ambiente / A Rossano la “Giornata Mondiale dell’Ambiente”

A Rossano la “Giornata Mondiale dell’Ambiente”

di SERAFINO CARUSO

La Giornata Mondiale dell’Ambiente indetta dall’Onu ha visto anche a Rossano una sua manifestazione questa mattina. Bambini e ragazzi con guanti e sacchetti di plastica per ripulire la spiaggia nell’ambito dell’iniziativa “Facciamo spiaggia pulita”. Ideata e portata avanti dall’assessorato comunale all’ambiente con il supporto della Ecoross. Azienda che si occupa della raccolta differenziata in città e in altri Comuni del territorio provinciale. Presenti tanti ragazzi delle scuole medie accompagnati dagli insegnanti. E anche l’associazione “I Figli della Luna”. A dare il benvenuto ai ragazzi e alle associazioni che hanno organizzato insieme al Comune la Giornata, l’assessore comunale all’ambiente Giovanni De Simone. Raggiunto poi anche dal Presidente del Consiglio comunale Rosellina Madeo.

UNA GIORNATA DI SENSIBILIZZAZIONE PER TENERE PULITA LA SPIAGGIA

Il futuro del nostro ambiente passa dalla sensibilità dei nostri bambini, dei nostri figli. Che quando sono chiamati in causa rispondono sempre con illimitato antusiasmo. La “Giornata Mondiale dell’Ambiente” indetta dall’Onu è stata fortemente voluta anche a Rossano dall’assessore De Simone. Che con il supporto dello staff dell’ufficio ambiente (Anna Pizzetti, Annamaria Rugna e Gianfranco Gallo) ha coinvolto nell’organizzazione anche le associazioni del territorio. Infatti, hanno partecipato il Club Trekking Rossano, WWF Rossano, Croce Rossa Italiana sez. Rossano, Inachis Calabria, Ricicl’Art, Coldiretti e il Rotary International Corigliano-Rossano “Sybaris”. Presente, tre gli altri, anche la I^ D dell’Istituto Comprensivo 3 di Rossano, che ha vinto il primo premio nella sezione narrativa del consorso Nazionale “Erica Fraiese”. Ci si è ritrovati tutti presso l’anfiteatro del lungomare e poi ai ragazzi sono stati consegnati guanti e bustine in plastica per poi dirigersi tutti sulla spiaggia. Dove, a livello dimostrativo, si sono raccolti quei pochi rifiuti presenti (il Comune ha già iniziato a effettuare la pulizia si tutta la costa).

IL FUTURO DELL’AMBIENTE DIPENDE DA NOI

“Sono felice di vedere tanti ragazzi stamattina – ha detto De Simone -. Perché sono convinto che il futuro di un ambiente sano e pulito dipenda soprattutto dall’educazione ambientale delle nuove generazioni. Invito tutti a essere sentinelle dell’ambiente. A tutelare le nostre spiagge. Il nostro mare. Per tale motivo questa Giornata vuole essere un momento di riflessione. E di consapevolezza che se tutti remiamo nel verso giusto possiamo ottenere qualcosa di buona per il nostro territorio”. Parole condivise dalle associazioni presenti. Il WWF Policoro, presente con il responsabile Gianluca Cirelli, ha poi tenuto una dimostrazione sul ciclo di vita della famosa tartaruga “Caretta Caretta”. La Croce Rossa Italiana ha invece tenuto una dimostrazione di primo soccorso in caso di necessità sulla spiaggia.

Anna Pizzetti dello staff ufficio ambiente del Comune di Rossano distribuisce guanti in plastica ai ragazzi

L’assessore Giovanni De Simone con il giornalista Rai Franco Curia e Gianfranco Gallo, coordinatore dell’iniziativa

I ragazzi all’Anfiteatro di Lungomare Sant’Angelo

In primo piano Lorenzo Cara, responsabile del Club Trekking Rossano

I ragazzi in spiaggia per raccogliere rifiuti

Gianluca Cirelli del WWF Policoro spiega il ciclo di vita della Caretta Caretta

Raccolta di rifiuti presenti sulla spiaggia (pochissimi, a dire il vero)

Il Presidente Inachis Francesco Cristiano alle prese con il suo “obiettivo”

WWF Rossano sempre presente e operativo

 

 

Commenta

commenti