Home / Attualità / Rossano, intitolazione Istituto Comprensivo IV ad Alessandro Amarelli

Rossano, intitolazione Istituto Comprensivo IV ad Alessandro Amarelli

scuola-porta-di-ferroSi comunica che il prossimo venerdì 23 gennaio, alle ore 11,00, presso l’Aula Magna del Plesso di Scuola Primaria  “Porta di Ferro” – Via Gran Sasso N° 16, si terrà la cerimonia di intitolazione dell’Istituto Comprensivo Rossano IV ad Alessandro Amarelli.
Il programma della manifestazione prevede il benvenuto del dirigente scolastico, Prof.ssa Tiziana Cerbino a cui faranno seguito i saluti del Prof. Francesco Occhiuto, già dirigente scolastico dell’Istituto; del Sindaco di Rossano, Giuseppe Antoniotti; del Dirigente A.T.P. di Cosenza, dott. Luciano Greco; dell’Arcivescovo di Rossano-Cariati, Mons. Giuseppe Satriano. Seguiranno l’intervento  del  Dott. Fortunato Amarelli,in rappresentanza della famiglia e l’intervento celebrativo del dott. Riccardo Greco. I lavori saranno moderati dal giornalista  Benigno Lepera.
Nel corso dell’iniziativa sono previsti intermezzi musicali eseguiti da Marilù Brunetti, soprano; Maria Vyzigina, arpa; dal coro dell’Istituto, diretti dal maestro Cesare Sisca.
Alla manifestazione sono stati invitati: dott. Giuseppe Passavanti, Dirigente P.i. Comune di Rossano; Prof.ssa Stella Pizzuti, Assessore P.i., e Cultura Comune di Rossano; Dott. Diego Bouchè, direttore generale U.S.R.; Arch. Mario Occhiuto, Presidente Provincia di Cosenza; Dott. Giuseppe Graziano, Consigliere Regionale; Dott. Luciano Liguori, Questore di Cosenza; S.E. il Prefetto di Cosenza, Dott. Gianfranco Tomao; On Mario Oliverio, Presidente della Regione Calabria.
Per completezza di informazione si indicano, qui di seguito, i provvedimenti burocratico-amministrativi che hanno portato all’intitolazione dell’Istituto:
In data 10.01.2013, il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Rossano IV, prof. Francesco Occhiuto, chiedeva l’intitolazione dell’Istituto ad “Alessandro Amarelli”, titolare dell’omonima fabbrica.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*