Home / Breaking News / Rossano: infermiere 118 fuori servizio presta soccorso a uomo colpito da malore

Rossano: infermiere 118 fuori servizio presta soccorso a uomo colpito da malore

di SERAFINO CARUSO

Ieri sera, presso un noto ristorante di Rossano, un infermiere professionale del 118, Giuseppe Scigliano, che peraltro non era in servizio, ha evitato il peggio per un uomo che intorno alle 22, mentre era a cena con altre persone, ha iniziato ad accusare un malore. Pronto l’intervento dell’infermiere Scigliano che, allertato da altre persone, si è precipitato nella saletta a fianco dove si trovava il malcapitato. Il grande senso di altruismo dell’infermiere ha fatto si che si evitasse il peggio. Problemi di pressione arteriosa per l’uomo, al quale il battito della frequenza cardiaca si era abbassato notevolmente rischiando addirittura un collasso cardiocircolatorio.

FONDAMENTALE IL PRIMO INTERVENTO DELL’INFERMIERE SCIGLIANO

L’infermiere professionale rossanese Giuseppe Scigliano, detto “Peppino”

Prima che giungesse sul posto il pronto intervento del 118 dell’ospedale Giannettasio di Rossano (dove Scigliano presta servizio da ben 42 anni!), l’infermiere, che si trovava a cena nello stesso ristorante con gli amici di sempre, ha prestato il primo soccorso salvando la vita al malcapitato, il quale subito dopo è stato visitato e sottoposto alle cure necessarie dal medico dell’ospedale giunto sul posto con l’ambulanza.
All’infermiere rossanese Giuseppe Scigliano, non nuovo a soccorsi del genere fuori servizio, il merito di aver evitato, attraverso accortezze sanitarie specifiche, il peggio nei momenti cruciali in cui l’uomo ha accusato il malore. A Giuseppe Scigliano, detto Peppino, gli amici del gruppo “Quelli di Sempre”, con cui si trovava a cena per stare come di consueto un po’ insieme in spirito di sana amicizia, hanno poi dedicato un applauso e tanti abbracci.

Commenta

commenti