Home / Attualità / Rossano, in Umbria il XVII soggiorno anziani

Rossano, in Umbria il XVII soggiorno anziani

COMUNICATO STAMPA

giandomenico-federico-2Sulle tracce di San Francesco, al via nella prima decade di Dicembre, la 17esima edizione 2015 del soggiorno anziani. Prosegue, nel solco della valorizzazione permanente delle politiche per il sociale, l’impegno costante dell’Amministrazione Antoniotti a sostegno della terza età. Tappa privilegiata di quest’anno sarà l’Umbria. Sei giorni alla riscoperta delle tradizioni enogastronomiche e della storia di una delle regioni più suggestive del centro Italia, ripercorrendo proprio le orme del poverello d’Assisi. Pubblicato l’avviso, con scadenza il prossimo Venerdì 27 Novembre, destinato a 50 cittadini ultrasessantacinquenni. Priorità ai meno abbienti.
La Giunta, nei giorni scorsi, ha approvato la delibera per il soggiorno socio-culturale. E non è l’unica misura destinata alle esigenze degli anziani. L’Amministrazione comunale, infatti, ha ratificato il progetto, già avviato, per le cure presso il complesso termale di Cassano e ha rinnovato la convenzione con Ias Scura per il servizio di trasporto pubblico gratuito. Soddisfatti il sindaco Giuseppe Antoniotti e l’assessore ai Servizi sociali Giandomenico Federico.
Con tanto entusiasmo e con non pochi sacrifici economici – dichiara il Primo cittadino – continuiamo a garantire una delle attività più importanti destinate alla terza età. Il soggiorno anziani rimane una delle tappe più attese nel programma annuale dei servizi sociali perché permette a tanti cittadini di poter trascorrere una settimana lontani dalla routine quotidiana e dall’abitudinarietà, all’insegna del relax, del divertimento e della sana socializzazione. Anche per la 17esima edizione abbiamo scelto una location culturalmente affascinante e suggestiva così da rendere ancora più interessante l’offerta del viaggio. Questa iniziativa – prosegue Antoniotti – si incastona, ovviamente, in una cornice ancora più ampia di servizi e idee che nel corso dell’anno solare vengono proposte nell’ambito dei servizi sociali.
L’Umbria – aggiunge Federico – è sicuramente tra le mete più importanti di quelle proposte nella lunga e assodata tradizione del soggiorno anziani, e di questo ne siamo fieri ed orgogliosi. Ma non è solo l’unico intervento a sostegno delle categorie dei cittadini meno giovani. Questa Amministrazione, lungimirante anche in ambito sociale, nonostante la crisi economica, ha continuato a mantenere inalterati tutti i servizi offerti alle persone anziane. Oltre al viaggio socio-culturale, infatti, in questi giorni si sta completando il progetto per le cure termali presso la struttura delle Terme Sibarite ed è stata rinnovata la convenzione con la società delle autolinee urbane – conclude l’Assessore – per il trasporto gratuito degli ultrasessantacinquenni.

I cinquanta anziani potranno prendere parte al soggiorno versando una quota di 50 euro che integreranno i 20 mila euro stanziati dal Comune. I partecipanti saranno scelti in base a una graduatoria che sarà stabilita rispettando i seguenti requisiti: età compresa tra i 65 anni compiuti ed un massimo di 80; esenti da patologie incompatibili con la vita di comunità ed autosufficienti; privi di reddito o con un’attestazione ISEE inferiore a 12MILA euro. Le domande di adesione dovranno essere presentate presso l’ufficio protocollo dell’Ente entro e non oltre le Ore 12 di Venerdì 27 Novembre 2015. Maggiori informazioni possono essere reperite contattando gli uffici dell’assessorato ai servizi sociali, in Via Martucci, allo 0983.529500.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*