Home / Breaking News / “Rossano in movimento – Amici di Beppe Grillo” chiede al sindaco un incontro No Triv

“Rossano in movimento – Amici di Beppe Grillo” chiede al sindaco un incontro No Triv

rossano-in-movimentoEgregio Sign. Sindaco,
Siamo gli attivisti del locale Meetup “Amici di Beppe Grillo – Rossano in Movimento”, dal 2012 ci occupiamo del problema trivelle e delle varie istanze di ricerca che interessano il nostro territorio, con il solo scopo di tutelarlo dall’assalto delle compagnie petrolifere. Scriviamo per chiederVi, in qualità di massima autorità in fatto di salute pubblica e garante della sicurezza di noi concittadini, un incontro, da tenersi alla presenza di un rappresentante del Comitato Mediterraneo NO TRIV, per trovare una positiva soluzione alla questione.
Tale problematica, le cui dannose conseguenze sono state ampiamente documentate, risulta aggravata dall’entrata in vigore del decreto “Sblocca Italia” e, soprattutto, dalla presenza nel nostro territorio di una istanza di ricerca la “D.R.
74.AP” della società Apennine Energy verso la quale, con decreto di conferimento Ministeriale del 9 giugno 2014, è stato rilasciato permesso di ricerca. Nella foto sotto è l’area verde. Tale istanza in passato è stata rigettata con la nota n.15283 del 19 luglio 2011 in quanto ricadente in area interdetta alle trivellazioni in mare. Purtroppo il Ministro Guidi, ignorando e scavalcando i pareri critici e negativi degli enti locali, tra cui il Comune di Rossano, ha ritenuto di dover procedere. La realizzazione del pozzo esplorativo, previa procedura di VIA, partirà con una postazione dalla terraferma, e dovrà avvenire entro tre anni dal
conferimento del permesso. Quello che è un aggirare l’ostacolo di ricerca direttamente in mare, potrebbe costituire un maggiore pericolo in quanto andrebbe a sollecitare un’area soggetta a liquefazione e ad erosione, come evidenziato dalla Relazione Geologica del PSA della Sibaritide. E’ necessario tenere presente che l’area costiera sulla terraferma è interessata da altre due istanze di ricerca della medesima multinazionale Apennine Energy S.P.A. di cui una chiamata “Torre del Ferro” (in foto l’area in giallo). , e l’altra chiamata “Solfare Mare”, che ricomprendono i comuni di: Capolezzati, Caloveto, Cariati, Corigliano, Cropalati, Crosia, Mandatoriccio, Paludi, Pietrapaola, Rossano, Scala Coeli, Terravecchia.
Quanto detto ci ha spinto a scrivere e a chiederVi , visto in Voi un Sindaco determinato nell’affrontare tale problematica , un incontro per valutare insieme ad un rappresentante del Comitato Mediterraneo NO TRIV, possibili atti sindacali di contrasto, come già ne sono stati rilevati nel Comune di Modugno e di Grumento Nova.
Sicuri di un positivo riscontro, porgiamo cordiali saluti.

Amici di Beppe Grillo – Rossano in Movimento

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*