Home / Attualità / Rossano, il Liceo classico “San Nilo” primo in Calabria nell’autovalutazione con il progetto F@cile CAF

Rossano, il Liceo classico “San Nilo” primo in Calabria nell’autovalutazione con il progetto F@cile CAF

COMUNICATO STAMPA

autovalutazione-liceo-san-niloCon il seminario del 20 giugno scorso, svoltosi nella sala conferenze della Stazione Marittima di Napoli, si è concluso il progetto, sull’Autovalutazione delle istituzioni scolastiche, F@cile CAF (Commons Assessment Frame Work), supportato dal modello europeo Caf education.
Grande è stata la soddisfazione espressa dalla Dirigente Scolastica dei licei di Rossano, prof.ssa Adriana Grispo, che ha visto concretizzarsi la possibilità per lo storico Liceo Classico “San Nilo” di rappresentare la Calabria, tra le Regioni dell’Obiettivo convergenza,  selezionato, per l’appunto, come unica scuola del territorio regionale, per relazionare  sull’operato svolto, al prestigioso meeting di Napoli. Il Liceo Classico “San Nilo” è stato precursore, per la ferma volontà della sua dirigente, nel campo dell’autovalutazione tra le scuole della fascia jonica: la prof.ssa Grispo ha anticipato i tempi, avviando questo serio progetto di autovalutazione, in questi mesi in cui l’autovalutazione è stata resa obbligatoria, dal MIUR, a tutte le scuole d’Italia di ogni ordine e grado con il SNV.
Il progetto iniziato nell’a.s. 2013/2014, ha coinvolto più di 600 scuole con la partecipazione di 3300 tra dirigenti scolastici, docenti e personale amministrativo, ha realizzato 105 incontri  territoriali di livello regionale, 17 webinar e 6 aule virtuali. Le scuole hanno prodotto 464 rapporti di autovalutazione (RAV) e più di 300 piani di miglioramento (PdM). Ed è stata proprio la produzione di questi fondamentali documenti, distintisi per tempistica e rispetto dei parametri di qualità – prescritti dal modello CAF education – che hanno consentito al Liceo “San Nilo” di guadagnarsi l’onore e l’onere di rappresentare la nostra regione. Il percorso F@cile CAF, attraverso metodologie e materiali (video, webinar, griglie e format di lavoro) ha costituito una grande opportunità per il Sistema Nazionale di Valutazione che si sta realizzando in questo periodo. A rappresentare il liceo rossanese, alla giornata di lavoro di Napoli, erano presenti, oltre alla già citata Dirigente scolastica, il prof. Daniele Garofalo, che, come referente del progetto, ha tenuto banco, in un stimolante story telling – insieme alle rappresentanti di Campania e Puglia  – sul tema dell’importanza della cultura dell’autovalutazione per il mondo della scuola, nell’ottica del miglioramento delle proprie performances.  Il prof. Garofalo ha, inoltre, sottolineato, come sia stato determinante e vincente, l’affiatamento e la collaborazione tra le varie componenti della scuola, cogliendo l’occasione per ringraziare, in primis, la D.S., che ha promosso l’iniziativa all’interno della scuola, le colleghe del Gruppo di autovalutazione del “San Nilo”, le prof.sse Cipriani, Russo, Filomia e De Sanctis: senza la loro fattiva e indispensabile collaborazione sarebbe stato impossibile raggiungere l’obiettivo di una buona autovalutazione.
Di grande spessore era il parterre dei relatori, con la moderazione della padrona di casa, la dr.ssa Sabina Bellotti, del Dipartimento della Funzione Pubblica, si sono alternati nel dibattito la dr.ssa Annamaria Leuzzi dell’autorità di gestione del MIUR, le Dr.sse Anna Gammaldi e Claudia Migliore del Formez PA. La dr.ssa Carmela Palumbo, della Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici del MIUR, ha fatto il punto sull’attuazione del Sistema Nazionale di Valutazione. L’incontro nel pomeriggio ha visto la partecipazione, al confronto-tavola rotonda, del presidente nazionale dell’Invalsi, la dr.ssa Annamaria Ajello e dei dirigenti MIUR Damiano Previtali e Ivana Summa.
A conclusione dei lavori, il momento celebrativo ha riguardato, anche un po’ a sorpresa, il Liceo  classico “San Nilo” ma tutto l’I.I.S. Liceo Scientifico e Liceo Artistico, con un’ ulteriore ciliegina sulla torta, rappresentata dalla consegna dell’attestazione europea CAF external feedback, a cui la scuola aveva presentato la propria candidatura nell’inverno scorso: si tratta  del riconoscimento europeo sull’autovalutazione, con la certificazione Label,  giunto dopo una laboriosa e selettiva procedura di identificazione.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Inline
Inline